Ottobre 3, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Jean-Michel Jarre vende il suo catalogo di pubblicazioni musicali a BMG By Reuters

© Reuters. Il compositore e produttore musicale francese Jean-Michel Jarre saluta in Israele il 6 aprile 2017. REUTERS/Amir Cohen

LONDRA (Reuters) – Il pioniere francese della musica elettronica Jean-Michel Jarre ha venduto il suo intero catalogo di pubblicazioni musicali a BMG, seguendo le orme di altri artisti che hanno tratto profitto dal suo lavoro.

BMG, che è di proprietà della società di media tedesca Bertelsmann (D: AG), ha dichiarato in una dichiarazione che l’acquisizione, che non ha rivelato dettagli finanziari, è stato il suo più grande accordo singolo in Francia. Include i diritti sui famosi album di Gary degli anni ’70, “Oxygene” ed “Equinoxe”, così come la sua fonte di reddito da scrittura.

Viene anche dopo la precedente acquisizione da parte della BMG di registrazioni audio dai primi tre album di Jarre, quando la società ha acquistato l’etichetta discografica Francis Dreyfus Music nel 2012.

“Jean-Michel Jarre non è solo un pioniere nella musica elettronica, è uno scienziato multiculturale e un brillante ambasciatore della cultura e del mondo”, ha affermato Hartwig Masoch, CEO di BMG.

“Quasi cinquant’anni dopo che Oxygene è entrata nel mondo, siamo entusiasti di sfruttare la nostra lunga relazione per diventare il suo sponsor del copyright musicale”.

Jarre, che ha venduto 85 milioni di dischi, è noto per i suoi incredibili concerti di suoni e luci, che si svolgono in scenari mozzafiato come la Torre Eiffel a Parigi e le piramidi al Cairo. A volte, le sue esibizioni hanno attirato un vasto pubblico, come i 3,5 milioni di spettatori al suo concerto a Mosca nel 1997.

“Questa associazione con BMG significa molto per me (…). Sono felice che il mio catalogo editoriale sia protetto qui in Europa e la mia attività continua a crescere in buone mani”, ha affermato Jarre.

READ  I fan di The First Death accusano Netflix di omofobia dopo che la seconda stagione è stata cancellata

“Oggi è un nuovo inizio che mi permette di sviluppare nuove idee e mi dà i mezzi per esplorare nuove aree”.

L’anno scorso, Justin Timberlake, Sting e Tina Turner sono stati tra gli artisti musicali che hanno stretto accordi per il loro lavoro.

(Reportage di Marie-Louise Jomusian; Redazione in spagnolo di Vicente Valdivia)