Dicembre 7, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Bolivia prepara ponti d’amore contro l’embargo contro Cuba

Dopo aver approvato il documento del Manifesto della Valle Grande, consegnato sabato a Prensa Latina, gli attivisti delle province di Santa Cruz, Chuquisaca, Cochabamba, La Paz e del comune di Santa Cruz stanno adottando misure per rispettare uno degli accordi della Solidarietà Nazionale Incontro. Con l’isola dei Caraibi, tenutasi l’8 ottobre.

“Istituzionalizzando in ciascuno dei movimenti di solidarietà con Cuba nel Paese, l’attuazione dell’attività Ponti dell’Amore, l’ultima domenica di ogni mese”, si legge nella lettera, spiegando che questa iniziativa nell’Alto Paese è attuata sistematicamente da attivisti. coccodrilli.

Secondo la lettera, 100 persone presenti a quel forum tenutosi presso il Centro Culturale Valle Grande Che Guevara hanno accettato di intraprendere un’azione permanente per denunciare la politica di rappresaglia economica, commerciale e finanziaria di Washington contro 11 milioni di cubani.

Un’altra risoluzione che è apparsa nella dichiarazione è stata la richiesta del Nord di rimuovere Cuba dalla sua lista unilaterale di paesi che sponsorizzano il terrorismo, con la quale intende giustificare la sua ostilità contro la nazione caraibica, compresa l’applicazione di leggi extraterritoriali che violano il diritto internazionale. internazionale.

Un altro convegno dell’incontro è stato quello di promuovere, incoraggiare e sostenere la partecipazione degli uomini e delle donne della Bolivia ai vari gruppi internazionali promossi dall’Istituto Cubano per l’Amicizia con i Popoli.

Allo stesso modo, i delegati hanno approvato l’idea di commemorare eventi simbolici nella storia cubana con manifestazioni, eventi e serate culturali.

Dal punto di vista accademico è stata approvata la proposta di creare un centro di ricerca e studio del pensiero politico e umanitario del leader Ernesto Che Guevara nelle università dell’ordine pubblico ed è stato nominato un membro dell’Unione Professori dell’Università Sucre per finire il progetto.

READ  Il Guatemala apre una mostra cinematografica sull'identità centroamericana

Secondo la dichiarazione, all’incontro nazionale era presente il rappresentante Hector Ars, presidente del Gruppo parlamentare di amicizia tra Bolivia e Cuba.

Hanno partecipato come ospiti speciali gli ambasciatori di Cuba e Argentina, rispettivamente Danilo Sanchez e Ariel Pastero. Il Direttore del Ministero degli Esteri cubano in Sud America, Carlos de Céspedes, e funzionari dell’Ambasciata venezuelana in Bolivia.

Dall’estero sono arrivati ​​anche rappresentanti di Argentina, Cile, Paraguay, Italia, Paesi Baschi e Galizia.

jcm/jpm