sabato, Luglio 13, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

La guerra tra Israele e Gaza in diretta | L'Unione Europea annuncia che alla fine di questa settimana entrerà in funzione il corridoio marittimo per l'invio di aiuti a Gaza internazionale

Gli Stati Uniti stanno finalizzando la terza revisione del progetto di risoluzione sul cessate il fuoco temporaneo a Gaza

Giovedì sessione di consultazione chiusa al Consiglio di Sicurezza dell'ONU. A differenza del briefing mensile sulla situazione nei territori palestinesi, che si svolge con luci e scorciatoie, oggi il massimo organo esecutivo delle Nazioni Unite si è occupato del Medio Oriente e di altre questioni, senza agenda, proponendo una soluzione temporanea al cessate il fuoco a Gaza. , il piano presentato dagli Stati Uniti due settimane fa, state facendo progressi.

Mentre la pressione sul presidente Joe Biden aumenta, sotto forma di voti di protesta alle primarie democratiche in diversi stati del paese, Washington martedì ha rivisto il linguaggio del progetto di risoluzione che chiede “un cessate il fuoco immediato per circa sei settimane a Gaza, insieme a cessate il fuoco”. Liberare tutti gli ostaggi”, secondo la bozza vista dalla Reuters.

La terza revisione del testo – proposta poco dopo che gli Stati Uniti hanno posto per la terza volta il veto alla risoluzione del “cessate il fuoco umanitario immediato” – comprendeva l’essenza degli appelli del vicepresidente Kamala Harris alle parti in conflitto: Hamas accetta il necessario cessate il fuoco. Al Cairo e in Israele si stanno negoziando la revoca dell'embargo sugli aiuti umanitari.

La cessazione temporanea delle ostilità, che stanno negoziando oltre alle parti interessate anche Stati Uniti, Egitto e Qatar, prevede una tregua di sei settimane durante la quale verranno rilasciati circa 40 ostaggi detenuti da Hamas in cambio della liberazione di circa 400 ostaggi. Prigionieri palestinesi. La bozza iniziale della risoluzione sosteneva solo un “cessate il fuoco temporaneo” nella guerra tra Israele e Hamas.

READ  Le piogge provocano il caos in molte province dell'Ecuador

Gli Stati Uniti sono sempre stati titubanti riguardo al cessate il fuoco, ed hanno escluso da ogni discussione la possibilità che si tratti di un cessate il fuoco permanente, come richiesto dalla recente risoluzione votata – e contestata da Washington – in Consiglio, con il sostegno del gruppo dei paesi arabi. .

Ma le crescenti pressioni sulla presidenza Biden, con l’abbondanza di voti “non registrati” (in bianco) alle primarie democratiche, hanno spinto la Casa Bianca a inasprire i toni sia con Hamas che con Israele, anche se continua a fornire loro armi. Oltre ai 100.000 voti punitivi o ammonitori delle primarie del Michigan, questi voti sono stati particolarmente numerosi in Minnesota (19% dei voti), così come in Massachusetts, Colorado e Carolina del Nord, con decine di migliaia di schede espresse.

Ciriaco Capone
Ciriaco Capone
"Creatore. Amante dei social media hipster. Appassionato di web. Appassionato fanatico dell'alcol."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles