mercoledì, Giugno 19, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Belém, la famosa nave che porterà la fiaccola in Francia

Nave mercantile, yacht e nave scuola: le tre vite di Belém

Belém ha navigato per molti mari e ha visto molte altre avventure. È una delle navi più antiche della sua classe, e questo già di per sé è un bel risultato considerando il numero di volte in cui si è avvicinata al disastro.

Durante il suo viaggio inaugurale verso Belém, la città portuale brasiliana che ha dato il nome a questa famosa barca a vela, a bordo scoppiò un incendio. Fortunatamente, dopo essere stato riparato in Francia, è riuscito a rimettersi in carreggiata.

Dopo diversi viaggi transatlantici che trasportavano cacao, rum e zucchero in Francia, la nave Belém riuscì a sopravvivere a un'altra tragedia: l'eruzione del Monte Pelé nel 1902.

La città di Saint-Pierre in Martinica fu distrutta e più di 30.000 persone persero la vita nel disastro, ma Belém riuscì a fuggire senza danni.

Il giorno precedente, a causa dello spazio limitato nel porto, la nave aveva gettato l'ancora in un'altra baia, lontano dalla città.

Tuttavia, Belém non poteva fare nulla contro l’ascesa delle navi a vapore. A poco a poco il suo utilizzo commerciale per il trasporto di merci cominciò a diminuire e nel 1914 fu venduto al Duca di Westminster.

Belem fu trasformato in uno yacht e pochi anni dopo fu acquistato dall'ingegnere e birraio irlandese Sir Arthur Ernest Guinness, che cambiò il nome della goletta in Fantôme II.

Dopo un viaggio intorno al mondo, qualche decennio dopo, la nave cambiò nuovamente proprietario; Questa volta è stato venduto a un ente di beneficenza italiano e ribattezzato in suo onore Giorgio Cini.

La nave, costruita in un cantiere navale a Nantes, fu trasformata in nave scuola e navigò per 15 anni nel Mediterraneo, finché non fu nuovamente influenzata dai progressi tecnologici.

READ  GP di Francia F1 2022: Ferrari spiega la controversa pausa di Sainz: 'Non è arrivato fino alla fine'

Negli anni '60 la nave Giorgio Cini, considerata troppo vecchia e troppo piccola, non aveva mai lasciato il porto. È stato consegnato a carabinieri (Polizia Italiana) da utilizzare nella loro formazione. Quando decisero che non era più utile neanche a quello, fu venduta ad un cantiere navale di Venezia per il prezzo simbolico di una lira (circa 0,01 euro).

Tuttavia, con l'aumento dei costi di restauro, la barca è tornata nuovamente sul mercato.

Graziana Spina
Graziana Spina
"Estremo appassionato di tv. Appassionato di cibo impenitente. Tipico esperto di birra. Amichevole esperto di internet."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles