Settembre 28, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Nacion / Ulivo millenario Patriarca danneggiato da un incendio in Italia

L’Italia è determinata a salvare un antico ulivo “Patriarca” che è stato distrutto da un incendio una settimana fa sull’isola di Sardegna, e ha mobilitato esperti per far rivivere un raro esempio di antichità botanica.

“El Patriarca”, un olivo selvatico con un tronco di circa 10 metri di circonferenza e un’altezza di 16 metri e mezzo, è stato completamente bruciato dal fuoco. Tuttavia, il botanico Gianluigi Pachetta ha detto alla società italiana AGI che è fiducioso che sopravviverà.

Leggi tutto: Dalla vecchia mela Asuncion

“Il Patriota può sopravvivere, sarà snaturato e ridotto al minimo, ma la sinistra sembra ancora più importante e l’intervento provinciale dei vigili del fuoco ha fatto effetto”, ha spiegato. Il fuoco ha bruciato migliaia di ettari di bosco in Sardegna e ha raggiunto il paese di Kuglieri, nel centro nord dell’isola, dove si trova l’albero, il più antico dell’isola.

Come la chiamano appunto i Patriots, sulla Sadanka Manna è inciso il nome del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali nell’elenco degli alberi monumentali d’Italia. Ignacio Kamarta, professore di botanica presso il Dipartimento di Agricoltura della Safari University, ha dichiarato: “Questo è un tipo di olivastro che non esiste più”.

“Il suo forte stelo è ricoperto da grandi foglie in decomposizione, i tronchi stanno ancora bruciando, è ricoperto da uno strato grigio molto caldo, il moncone sta ancora bruciando con una fiamma viva. Qualcosa è impossibile”, ha detto Kamarta su Facebook dopo aver visitato l’area due giorni fa. “Ci credo. [con suerte] Un’area è ancora più importante”, ha affermato.

Leggi di più: Politica e clima rubano l’attenzione delle auto al Motor Show tedesco

READ  Frana a Miami: confermano il ritrovamento di un altro corpo, e il bilancio delle vittime sale al 95

L’incendio del Patriarca è considerato una tragedia ambientale, quindi i vigili del fuoco sono stati mobilitati mentre cercavano di abbassare la temperatura del terreno per determinare le condizioni in cui l’olivo sarebbe sopravvissuto. Un team di esperti è stato invitato sull’isola per stabilire se è possibile e come salvare i Patriots.

Nel frattempo, la gente del posto guarda alternativamente l’albero e impedisce ai visitatori di avvicinarsi, poiché calpestare il terreno attorno ad esso può distruggere radici e steli. Italia, Grecia e Spagna hanno gli ulivi più antichi di tutto il Mediterraneo.

Di solito sono molto memorabili e belli. Il più famoso in Sardegna è l’olivo selvatico di Luras, probabilmente il “Matusalemme” degli ulivi europei perché la sua antica stima è di 4.000 anni. I vigili del fuoco continuano a lavorare per estinguere i primi incendi e sgomberare le aree, nonostante le temperature superiori a 40 gradi Celsius e il vento che può accendere gli incendi.

Fonte: Afp.