Dicembre 3, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La NASA studierà il comportamento del fuoco nello spazio

La NASA afferma che con missioni mirate a residenze semipermanenti sulla Luna e su Marte, lo studio del comportamento delle fiamme nello spazio è fondamentale.

Oggi tutti gli esseri umani si sentono più al sicuro dal fuoco grazie allo studio dei materiali e allo sviluppo di meccanismi antincendio. Al giorno d’oggi incendi fuori controllo possono causare incidenti, ma è inutile fare paragoni con i tempi antichi quando era comune che le case bruciassero. Lo studio del comportamento degli incendi e delle condizioni del pianeta ha contribuito a ridurre gli incendi. Ma cosa accadrà nello spazio su un nuovo pianeta? Non si sa esattamente e questo è il motivo La NASA studia gli incendi spaziali.

una pentola

Nell’antichità gli incendi nelle case di notte erano molto comuni. Nel corso del tempo, si è capito che alcuni vestiti e la costruzione di case erano fattori essenziali al momento dell’incendio. E la NASA fa affidamento su studi simili per prevenire un incendio dal dirottamento di navi, come questa Non si comporta nello spazio come sulla Terra. Quindi devi studiarlo in loco e quindi implementare protocolli di sicurezza.

Al progetto Solid Fuel Ignition and Extinction (SoFIE) è stato affidato questo importante compito. Per farlo, ha appena lanciato una serie di esperimenti che decolleranno a bordo della 17a missione di rifornimento merci della Stazione Spaziale Internazionale. esperimenti Sarà realizzato nell’ambito della combustione integrata dell’impiantoche contiene una stanza in cui i fuochi possono essere accesi in sicurezza senza timore di propagarsi.

Ambiente spaziale sicuro

Secondo la NASA, l’importanza di studiare il comportamento del fuoco nello spazio sta nel fatto che a poco a poco l’umanità si sta avvicinando a corpi stellari come la Luna o Marte. con il Nominato per stabilire missioni semipermanenti sulla lunaQualsiasi uso del fuoco è necessario per controllarlo.

READ  Sony acquista Bungie, creatore degli studi in franchising "Destiny" e "Halo", per integrarlo nei PlayStation Studios | videogiochi | intrattenimento
astronauta della stazione spaziale
L’astronauta della NASA e ingegnere del volo 66 Thomas Marshburn prepara l’Integrated Combustion Rack per iniziare le operazioni SoFIE. una pentola

“Con gli avamposti che la NASA sta progettando su altri corpi planetari come la Luna e Marte, dovremmo essere in grado di viverci con il minimo rischio”, afferma Paul Vercole, scienziato del progetto SoFIE presso il Glenn Research Center della NASA a Cleveland. “Capire come si diffondono le fiamme e come i materiali bruciano in ambienti diversi è fondamentale per la sicurezza dei futuri astronauti”.

Sulla Terra, gli incendi sono soggetti agli effetti della gravità, ma nelle condizioni spaziali cambiano. Man mano che la gravità dello spazio diminuisce, aggiunge Faircol, “il fuoco può comportarsi in modi inaspettati e potenzialmente più pericolosi”. Questo è il motivo degli esperimenti sofi Avverranno in un ambiente a microgravità controllata sulla stazione, che aiuterà gli astronauti a comprendere la natura degli incendi nello spazio. Al contrario, i risultati Aiuteranno a scegliere i materiali per tute spaziali, cabine e habitat antincendio.