Settembre 30, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La partenza subdola del Lago Martins da Barcellona al Paris Saint-Germain | Gli sport

domenica scorsa Barcellona Ha salutato la stagione con una cena al ristorante di Gaudim nell’Eixample. Hanno parlato l’allenatore e i capitani e anche Lake Martins. “Non sarei meglio che qui da nessuna parte. Tu sei la mia famiglia”, ha rivelato il 29enne. Il discorso dell’attaccante è stato un accenno di addio. Ma nessuno è rimasto sorpreso. Tutti erano consapevoli della sua situazione ed era più interessato a risolvere il suo futuro personale piuttosto che professionale. Tuttavia, ha attirato l’attenzione quando da lunedì scorso ha smesso di rispondere al telefono. Nessuno sa niente di Martins al Barcellona. A Parigi, sì. Giovedì, l’olandese ha superato la sua visita medica con il Paris Saint-Germain. Venerdì mattina, Martins ha rotto il silenzio. Ufficiosamente, come mostrato a Barcellona, ​​l’Olanda ha annunciato di non aver accettato l’offerta di rinnovo del contratto, che scade il 30 giugno.

“In effetti, l’ammissione l’aveva già accettata. Quello che sta facendo ora è informarci che non firmerà ciò che abbiamo concordato”, hanno confermato dagli uffici di Barcellona. La scorsa stagione, dopo la storica tripletta del Barcellona (Liga, Copa de la Reina e Champions), il direttore sportivo del Barcellona, ​​Marquel Zubizarreta, ha iniziato i lavori di ristrutturazione. Nuovi collegamenti da . sono stati chiusi Maby LeonFC Barcelona, ​​​​Oshoala e Marta Torrejón, avevano visto Leke Martens contrattare per la condanna. Poiché l’olandese non ha un agente, l’accordo viene espressamente stipulato tra Zubizarreta e il calciatore, che andrà al primo gradino dello stipendio della squadra femminile del Barcellona. Tuttavia, c’era un problema che doveva essere risolto. Martins non vuole più separarsi dal suo compagno di portiere Benjamin Van Leer come sostituto allo Sparta Rotterdam.

READ  Atletica: Il Comitato Olimpico Internazionale continua a indagare sul caso "Tsimanousskaya", che ha dovuto chiedere asilo in Polonia

E hanno notato nel club catalano: “Abbiamo parlato con Nastic, Rios, Cornella e Girona … Siamo stati in contatto con tutti i club relativamente vicini al Barcellona”. In effetti, speravano a Barcellona di ottenere una residenza per Van Leer in Andorra Gerard Pique. Comunque, Martens è scomparsa dopo la cena d’addio della stagione. Ha iniziato a rimanere stordito negli uffici, ma ha continuato negli spogliatoi. a maggio, Le Parigine È stato riferito che Martins giocherà per il Paris Saint-Germain la prossima stagione. In quel momento, il club era calmo. “Siamo già d’accordo su tutto. Ci hanno spiegato che resta solo da risolvere una questione personale. Anche la sua amica Caroline Graham Hansen si è presa la responsabilità di negare le informazioni del quotidiano francese”.notizie falsepubblicato in norvegese.

La risposta di Martins non cambia i piani sportivi del Barcellona. “Anche se”, sono la sfumatura del club. “Se fosse stato vero che era stato chiuso da febbraio, avremmo preferito saperne di più prima”. Quando Martins stava appena iniziando a fare la sua apparizione al Rosengard svedese, il Barcellona lo ha ingaggiato nel 2017. Quella stessa estate, l’attaccante è diventato un simbolo per la squadra olandese che ha vinto il Campionato Europeo femminile. “Tutto era diverso. In campo e fuori e nel tempo libero la mia vita è cambiata a partire dal 2017. Non è stato facile. È stata una tappa che mi è costata. Le persone iniziano a pensare di te in modo diverso. Nessuno ti conosce eppure tutti ha un’opinione su di te. Era strano, ero abituato a una vita normale “, cMartens ha ammesso in un’intervista con EL PAÍS.

READ  Fox soffoca sui tiri liberi e Charlotte vince con il minimo

Martins ha battuto il calcio e la transizione emotiva, la scorsa stagione. Poi ha cercato la stabilità personale. Sembra che lo capirà: il Barcellona ha promesso di aiutarlo a risolverlo. L’olandese, dal canto suo, è migliorata in campo: 22 gol in 32 partite, il suo miglior risultato dal suo arrivo a Barcellona. Ma non era abbastanza. Martins, che secondo quanto detto a Barcellona sosteneva di essere più affezionato al progetto sportivo che a quello economico, ha chiuso la sua firma con il PSG. Il suo contratto sarà raddoppiato e costerà chilometri in meno rispetto al compagno (500, per i 1500 che separano il Barcellona da Amsterdam). La sua tappa al Barcellona, ​​però, si chiude invisibilmente, fuori portata con il reparto sportivo, lontano dai vertici degli spogliatoi.

Puoi seguire EL PAÍS Sports su Facebook S Twitteroppure registrati qui per ricevere La nostra newsletter settimanale.