Settembre 17, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La terza dose di vaccino Pfizer fornisce 10 volte più anticorpi da 6 a 12 mesi dopo la seconda iniezione

La terza dose di vaccino Pfizer produce 10 volte più anticorpi rispetto alle due dosi (Foto: REUTERS / Dado Ruvic / Illustrazione / Foto d’archivio / Foto d’archivio)

Il farmaco è enorme Pfizer Insieme al suo partner tedesco Bioentech Hanno rilasciato un dato preliminare Una prima revisione di un’applicazione Terza dose Il richiamo per il tuo vaccino COVID-19 consiste innanzitutto in due iniezioni intermittenti Ogni 3 settimane Oh 21 giorni. La società ha detto, Sei mesi dopo la seconda dose somministrata al terzo componente, se ne sono accorti due delle originarie da cinque a dieci volte superiori a quella registrata con titoli di neutralizzazione dei vaccini..

Le aziende di tecnologia dei vaccini a base di RNA Messenger lo speravano Aspettatevi di rilasciare presto dati “più conclusivi” da presentare alla Food and Drug Administration degli Stati Uniti, Ehptie

Come crede Pfizer, Nel mondo reale, come prova che le persone completamente vaccinate in Israele raggiunte dopo sei mesi hanno mostrato una riduzione delle prestazioni. Ciò ha portato alla necessità di studiare possibili strategie Dose di richiamo.

Due livelli di Pfizer o AstraZeneca neutralizzano la variazione delta, avverte la prova (Foto: EFE / EPA / YURI KOCHETKOV / File)
Due livelli di Pfizer o AstraZeneca neutralizzano la variazione delta, avverte la prova (Foto: EFE / EPA / YURI KOCHETKOV / File)

UN pubblicazione Rapporti, ha avvertito: “Nonostante l’elevata protezione contro le malattie gravi nell’arco di sei mesi, ”.

Anche .

Dalla società, hanno insistito: “Riteniamo che la terza dose di BNT162b2 – il nome della tecnologia vaccinale di Pfizer – abbia il potenziale per fornire il più alto livello di protezione contro tutte le varianti attualmente conosciute, incluso il delta, e siamo vigili e stiamo sviluppando una versione aggiornata di Pfizer-Govit. 19 vaccino Utilizza una nuova piattaforma basata sul lignaggio B.1.617.2, che è stato identificato per la prima volta in India ed è anche noto come variante Delta”.

READ  L'Italia ha registrato temperature record di 48,8 gradi, l'Europa

“Le aziende stanno già producendo oggetti di sperimentazione clinica, il cui lancio è previsto ad agosto per la ricerca medica, che è soggetta ad approvazioni normative”, hanno affermato Pfizer e payoentek.

Moderna sta studiando anche l'applicazione della terza dose di richiamo (Foto: REUTERS / Dado Ruvic / Illustrazione / Foto d'archivio)
La terza dose di richiamo di Matarna sta studiando l’applicazione di (Foto: REUTERS / Dado Ruvic / Illustrazione / Foto d’archivio)

Per la sua parte, Moderno, In combinazione con altri vaccini che utilizzano la tecnologia RNA e il vaccino Johnson & Johnson, formano il triangolo dei vaccini approvati negli Stati Uniti. Negli ultimi giorni è stata segnalata la necessità di un’iniezione di richiamo per il loro vaccino contro COVID-19 allo stesso modo di Pfizer, che ha due dosi ogni 4 settimane. 28 giorni; Una singola dose di J&J, ovvero è necessaria una sola applicazione.

A maggio, Stefano Boncel, il CEO di Matarna ha avvertito gli investitori insieme a “sono necessarie iniezioni di richiamo, poiché riteniamo che il virus scomparirà”.

I laboratori dovranno condurre ulteriori ricerche in modo che la FDA e i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) possano determinare se consentire una terza dose e incorporare il suddetto richiamo nei progetti e, naturalmente, come e quando utilizzarli in ciascuno caso. Spiega.

Consigli ABCMedico don paroc, il direttore della virologia e della ricerca sui vaccini presso il Beth Israel Medical Center ha commentato: “Chiaramente, le aziende farmaceutiche hanno incentivi finanziari, specialmente quelle con vaccini a scopo di lucro, quindi La decisione finale per la terza dose dovrebbe essere presa esclusivamente sulla base della salute pubblica e non sulla base degli incentivi finanziari delle aziende”.

Sei mesi dopo la seconda dose somministrata al terzo componente, si sono dimostrati i titoli di neutralizzazione osservati di due degli originali da cinque a dieci volte superiori a quelli registrati con i vaccini (Foto: REUTERS / Dado Ruvic / Illustrazione / Foto d'archivio)
Il terzo componente, somministrato sei mesi dopo la seconda dose, ha dimostrato che i titoli di neutralizzazione osservati erano da cinque a dieci volte superiori a quelli registrati con i due vaccini originali (Foto: REUTERS / Dado Ruvic / Illustrazione / Foto d’archivio)

Pfizer prevede di chiedere alle autorità di regolamentazione statunitensi di approvare il livello di richiamo del suo vaccino COVID-19 entro il prossimo mese., Vaccinato più di sei mesi dopo, e prima della diffusione della variazione epidemica Delta, maggiore è il rischio di ristrutturazione sulla base delle prove.

READ  La tradizione di paralizzare il paese ogni agosto dal 18 a.C.

Direttore Scientifico, Istituto Farmaceutico Michael Talstan, Disse L’efficacia del vaccino recentemente annunciata in Israele è dovuta alle infezioni in coloro che sono stati vaccinati a gennaio o febbraio. Il Ministero della Salute israeliano afferma che l’efficacia del vaccino nella prevenzione di infezioni e malattie sintomatiche è scesa al 64% a giugno.

Il vaccino Pfizer è molto attivo contro la variazione deltaTolston ha detto in un’intervista. Ma sei mesi dopo, ha insistito, “Gli anticorpi diminuiscono, come previsto, a causa del rischio di recidiva”.

Israele e Gran Bretagna, pur diminuendo la quantità di anticorpi dai dati, nonostante insistessero da Pfizer Il vaccino è ancora efficace al 95% contro una malattia grave.

Leggi quanto segue: