Dicembre 9, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Le liste d’attesa negli ospedali inglesi raggiungono un record storico

Secondo la fondazione, questo numero è il più alto registrato nel paese da quando le statistiche hanno iniziato a essere conservate nel 2007.

Il rapporto aggiunge che sul totale degli ambulatori in lista d’attesa, 387.257 pazienti non hanno potuto iniziare le cure prescritte dai medici per più di un anno e 2.646 pazienti si trovano nella stessa posizione da almeno 24 mesi.

I ritardi riguardano anche i rinvii urgenti per i pazienti oncologici, poiché su 255.055 rinvii ad agosto, solo il 75,6% è stato in grado di vedere un oncologo entro le due settimane raccomandate.

I dati del SSN riflettono anche i ritardi nella risposta delle ambulanze e un aumento del numero di persone che devono aspettare più di 12 ore per un letto d’ospedale dopo essere state visitate dal medico di turno nei servizi di emergenza.

Il deputato laburista Wes Streeting, ministro della salute e sociale nel cosiddetto Shadow Cabinet (l’opposizione), ha ritenuto inaccettabile che le liste d’attesa fossero state le più lunghe nella storia dell’Inghilterra.

Il politico dell’opposizione ha accusato il governo conservatore di aver causato l’esodo dei quadri sanitari e ha affermato che se vincerà le prossime elezioni generali nel 2024, il suo partito formerà nuovi medici e infermieri e amplierà i servizi medici.

Da parte sua, il direttore del SSN, Stephen Boyce, ha osservato che, nonostante l’impatto dell’epidemia di Covid-19 e le pressioni che c’erano in estate, gli operatori sanitari stavano testando il cancro più che mai, e meno. I tempi di attesa sono diminuiti di 18 mesi rispetto all’anno precedente.

Ciò è stato fatto nonostante il continuo aumento del numero di pazienti Covid-19, ora più del doppio rispetto ad agosto, e un numero senza precedenti di chiamate ai servizi di ambulanza, ha affermato.

READ  Human Rights Watch chiede a Lula di adottare misure concrete contro l'ambiente e l'Amazzonia

Attualmente ci sono 10.522 persone in ospedale in Inghilterra con sintomi del coronavirus SARS-CoV-2, che il SSN ha avvertito il giorno prima che gli ospedali potrebbero dover sospendere gli interventi chirurgici non urgenti a causa della carenza di personale.

OMR/Nm