Maggio 30, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Le Nazioni Unite avvertono che il mondo dovrebbe prepararsi a temperature record a causa del fenomeno El Niño

Le Nazioni Unite avvertono che il mondo dovrebbe prepararsi a temperature record a causa del fenomeno El Niño

Testo: Cuba News 360 Scrittura

Le Nazioni Unite hanno avvertito di un’alta probabilità di un fenomeno meteorologico El Niño quest’anno, che potrebbe aumentare drasticamente le temperature e stabilire nuovi record di temperatura.

Secondo il rapporto EFE, l’Organizzazione meteorologica mondiale (WMO) riferisce che c’è una probabilità del 60% che un El Niño si verifichi prima della fine di luglio e una probabilità dell’80% che si verifichi prima della fine di settembre.

Questo fenomeno meteorologico naturale si verifica ogni due o sette anni e di solito dura tra i nove ei dodici mesi. È associato all’aumento delle temperature superficiali degli oceani nel Pacifico tropicale centrale e orientale, all’aumento dell’aridità in alcune parti del mondo e alle forti precipitazioni in altre.

L’ultimo El Niño si è verificato nel 2018-2019 e ha portato a un prolungato periodo di La Niña, provocando effetti negativi e, in particolare, un calo delle temperature.

Tuttavia, nonostante La Niña abbia questo effetto moderatore, gli ultimi otto anni sono stati i più caldi mai registrati.

Da parte sua, Petteri Taalas, segretario generale dell’Organizzazione meteorologica mondiale, ha dichiarato che “lo sviluppo del fenomeno El Niño porterà molto probabilmente a un nuovo picco del riscaldamento globale”, di cui non è ancora possibile prevedere l’intensità o la durata del fenomeno meteorologico. .

L’effetto di El Niño sulle temperature si vede solitamente nell’anno successivo al fenomeno, il che significa che è probabile che il suo impatto si faccia sentire nel 2024, motivo per cui l’OMM ha chiesto l’installazione di sistemi di allerta precoce per proteggere le popolazioni più vulnerabili. .

El Niño generalmente causa un aumento delle precipitazioni in alcune parti del Sud America, degli Stati Uniti, del Corno d’Africa e dell’Asia centrale, nonché una grave siccità in Australia, Indonesia e parti dell’Asia meridionale.

READ  Prigionieri palestinesi in Israele sospendono sciopero pianificato - Prensa Latina

Inoltre, durante l’estate boreale, il riscaldamento delle acque superficiali causato da El Niño può anche produrre uragani nell’Oceano Pacifico centrale e orientale.

In qualità di agenzia specializzata delle Nazioni Unite, la missione dell’OMM è coordinare gli sforzi internazionali nel monitoraggio, nell’analisi e nelle previsioni meteorologiche e climatiche.

Inoltre, l’Organizzazione meteorologica mondiale (WMO) è responsabile di fornire informazioni e consulenza ai governi e ad altre organizzazioni internazionali in merito alla variabilità e ai cambiamenti climatici, nonché ai rischi meteorologici e climatici.