Dicembre 7, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’IRNA si unisce alla condanna della censura dei media contro Cuba

In un articolo in prima pagina pubblicato mercoledì, il media presenta come esempio della campagna contro Al Jazeera l’avvertimento contro il microblogging quando si accede alle informazioni da Prensa Latina poiché è stato avvertito che si tratta di un media collegato al governo.

Il rapporto dell’Agenzia di stampa della Repubblica islamica dell’Iran indica che il link porta a una pagina in cui, dall’agosto 2020, divulgano la loro politica di selezione rilevando che “lo Stato esercita il controllo sui contenuti editoriali attraverso risorse finanziarie, pressioni politiche dirette o indirette, o il controllo della produzione e della distribuzione.

“Ma poi rende espliciti i suoi doppi standard, perché le organizzazioni dei media finanziate dallo stato con indipendenza editoriale, come la BBC nel Regno Unito o la NPR negli Stati Uniti, non rientrano nella categoria dei media statali. Ai fini di questa politica, ” Espone. Testo dell’agenzia iraniana.

La denuncia descrive Twitter come dotato di “giudici assoluti”, riferendosi ai media cubani, ma astenendosi dall’agire contro funzionari e personalità di Stati Uniti, Francia, Canada, Germania e Regno Unito, che sono fortemente coinvolti nella geopolitica e nella diplomazia, con l’eccezione di alcune figure a disagio con l’autorità reale degli Stati Uniti.

L’azienda che intende acquistare l’uomo più ricco del mondo questa settimana, Elon Musk, sembra allontanarsi dal principio che afferma di promuovere: “Twitter è un servizio aperto che abbraccia un mondo in cui esistono tutti i tipi di persone, idee e informazioni .”

Questa politica, come espressa da IRNA, è condizionata dalla tolleranza o dall’intolleranza verso altri approcci ideologici diversi dal potere del Nord, che riduce la popolarità del social network che ha perso seguaci nel recente passato a causa della censura e si apre possibilità di nuova creazione. Piccole piattaforme con cui possono competere in futuro.

READ  L'autorità elettorale venezuelana afferma di poter rivedere l'accordo con l'Unione europea sul monitoraggio elettorale

rgh / ycv