Febbraio 2, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Italia presta attenzione al Mestalla

Valencia. L’arrivo di Gennaro Catuso sulla panchina del Valencia CF, Mestalla e il Calcio. Gattuso, allenatore e il suo doppio ruolo Direttore generale In stile inglese, ha contattato agenti e calciatori della serie A italiana dopo essere stato consacrato dal principale azionista del club, Peter Lim. Tiemoué Bakayoko, Arthur Melo, Lucas Torreira, Matteo Politano, Piotr Zieliński… calciomercato Dopo che il Valencia ha ingaggiato il tecnico calabrese si è acceso ogni giorno. Improvvisamente, mezza Italia avrebbe firmato per il nuovo club di Gattuso. Nel futuro prossimo mercato Samu Castillo e Justin Kluivert sono venuti dall’Italia.

Al Cold Market Opening Doors accade il contrario. Una specie di effetto boomerang, lo è adesso Scout Grandi e meno grandi club italiani iniziano a pattugliare il Mestalla. In Italia si sono già resi conto che il Valencia è un club venditore piuttosto che acquirente dopo aver firmato Gattuso. Non sono passati inosservati la fine delle situazioni contrattuali di Tony Lato e Mouktar Diagabi, la clausola che permette a Jesus Vázquez di andare in prestito in questo mercato e il momento di Giorgi Mamardashvili o Thierry Rendel.

Marco Di Vaio è interessato all’ex giocatore del Valencia CF e attuale direttore sportivo del Bologna FC Donny Lato, che tra un mese scadrà dal suo contratto con il Mestalla. “Finché se ne andranno Sanzone e Vignato potrebbero esserci due innesti, quest’ultimo in prestito. Non faremo nessuna rivoluzione perché questo gruppo è solido e sano, semmai aggiungeremo elementi utili per alzare il livello”, Marco Di Vio ha detto di recente a Radio Nettuno- Bologna One. La gazzetta dello sport Egli ha detto Una delle opzioni di Di Vaio è quella di rafforzare il lato sinistro della squadra rossoblù Era Tony Lado.

READ  Italia-Croazia Origine Prosecco | stati Uniti

Nel mirino dell’Inter c’è un altro terzino sinistro bianconero come Jesus Vazquez. Il suo direttore sportivo, Piero Ausilio, tiene alle sue condizioni e sa che il 19enne può andare in prestito alle giovanili in questo mercato a causa di una clausola che compare nel suo contratto con il Valencia, non potendo aggiungerne una . Minuti prima della pausa della Liga per i Mondiali in Qatar. Questa informazione è stata confermata da Piazza del gioco.

Ausilio, secondo la stampa italiana, sarebbe interessato anche a Yunus Musa, ma non avrà accesso al Nord America perché, a differenza di quanto sta accadendo con Vazquez, il Valencia non accetterà il prestito. Secondo Gazzetta dello Sport L’Inter ha optato per un trasferimento con diritto di riscatto da 20 milioni di euro.

EParla l’agente di Yunus Musa, Giacomo Guidolin calciomercato.cosono Ha confermato che “praticamente tutti gli adulti” in Italia stanno seguendo le sue ormeÈ un americano di 20 anni. Quidolin ha avvertito tutti gli interessati al suo giocatore che il prezzo iniziale fissato dal Valencia quando decideranno di venderlo sarà alto: “Non credo che lo venderanno per meno di 30 o 40 milioni”. “Guardo alla Serie A e alla Premier con un vantaggio”, ha aggiunto Quidolin, spiegando che Yunus sa che “giocare il Mondiale è una vetrina importante”. Una decisione sulla cessione di Younes potrebbe essere rinviata alla prossima estate se l’americano ‘rompesse’ in questa finestra e alcuni club facessero offerte.

L’Inter, che conosce la rosa del Valencia, sa che in rosa c’è un altro giocatore oltre a Lato, il cui contratto scade a giugno e, come il valenciano, tra un mese sarà svincolato. Si tratta di Moukter Diagabi, con il quale il Mestalla deve ancora trovare l’accordo per il rinnovo. Il direttore tecnico del Valencia, Miguel Angel Corona, sta lavorando contro il tempo per il suo rinnovo, ma non c’è ancora nessun accordo. Nonostante ci siano altri difensori centrali nella lista dei futuri giocatori, l’Inter aspetta di prenderlo a prezzo zero. Rilasciato questo martedì dalla Turchia, il Fenerbahçe attende di vedere cosa accadrà con il rinnovo del francese.

READ  Spagna vs. Italia al CP La Moraleja

La Juventus di Torino è stata travolta in questi giorni da uno scandalo finanziario che ha costretto alle dimissioni l’intero consiglio di amministrazione, tra cui il presidente Andrea Agnelli, il vicepresidente Pavel Nedvet e l’amministratore delegato Maurizio Arrivabene. Giorgi Mamardashvili, Jesus Vasquez, Yunus Musa e Thierry Rendall. La Juve non ha fatto mosse ma è a conoscenza dei termini di ogni suo contratto, secondo quanto ha potuto apprendere questo quotidiano.