Ottobre 5, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Lo spazio temporale dell’evoluzione spirituale | Lettere all’editore | Opinione

Facciamo del 2022 un anno di buona salute e grande manodopera.

Per quest’anno, 2022, fissa un’agenda diversa: lasciare uno spazio preferenziale per lo sviluppo spirituale. Un bisogno urgente, a casa con te stesso, pulire e rafforzare la struttura interna. Titoli, fortune e onori non servono a nulla se si perde l’essenza vitale. Non si sa mai, ed è del tutto possibile, che da un momento all’altro possa accadere qualcosa di inaspettato. Tutto può cambiare in un batter d’occhio, una testimonianza di ciò che stiamo vivendo con il COVID-19, il disagio planetario.

Pensa a un’agenda con più tempo per cose semplici e semplici che rafforzano le nostre difese emotive. Cammina, cammina e goditi la bellezza della natura in parchi, giardini, campi, spiagge e montagne. senza fretta. Sii più contemplativo, contemplativo e apprezza i tesori naturali con intimo fervore. Spesso, correndo avanti e indietro, perdiamo il brivido dell’eccitazione alla vista della città, e così le ore ei giorni passano. Non sappiamo nemmeno che giorno sia oggi, tutto perché non diamo valore, non apprezziamo il sorriso e i suoni e gli odori della natura. È necessario fissare un appuntamento per fuggire dal trambusto della città. Passiamo più tempo al cellulare. Abbiamo smesso di scrivere lettere e abbiamo chiacchierato. La connessione è immediata e le ore passano velocemente, i momenti preziosi si perdono. Andiamo avanti, ignorando tutto ciò che il viaggio ha da offrire. Smettiamo di guardare davanti a noi, ci concentriamo sul piccolo schermo che ci ipnotizza verso la terra; Possiamo cadere. Ho imparato da persone che hanno enormi disabilità fisiche, ma che hanno un’enorme capacità emotiva. “C’è così tanto da scoprire e così tanto da vivere”, ha detto uno con un sorriso. Ogni giorno impariamo qualcosa. Con una ricca vita emotiva non ci saranno poveri. (o)

READ  Alvento: Questo è il nuovo spazio dell'ospitalità progettato da Alfonso Torres per il Porto di Cartagena

Fernando Hector Naranjo Villas, Giornalista, Guayaquil