Marzo 5, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Lugano, una città Bitcoin modello in Europa

Lugano, una città Bitcoin modello in Europa

IL La città svizzera di Lugano è diventata un modello per la “Bitcoin City” globale.Ciò avviene adottando Bitcoin come moneta avente corso legale, insieme alla stablecoin USDT, nel suo territorio. L’iniziativa congiunta tra Lugano e la società di criptovaluta Tether ha un obiettivo chiaro: trasformare l’infrastruttura finanziaria della città per trasformare Lugano nell’hub europeo della blockchain e delle criptovalute.

Bitcoin città di Lugano

Nonostante la tendenza al cambiamento degli ultimi anni, solo pochi paesi al mondo possono oggi essere considerati crypto-friendly. Non c’è dubbio che una di queste sia la Svizzera, la capitale del denaro. Lugano, la nona città più grande della Svizzera, sta costruendo un piano per Mostra al mondo quanto sia fattibile il nuovo modello finanziario incentrato su Bitcoin e con iIntenzione di trasformare questa città in un importante centro finanziario.

12 banche hanno annunciato servizi di criptovaluta nel 2023

Ma cosa succede a Lugano? Come viene promosso il modello Bitcoin City? È simile a ciò che sta accadendo in El Salvador? Scopri di più sul piano Lugano e Tether Bitcoin.

Piano B (Bitcoin)

Lui Il piano di Lugano e Tether, noto come Piano B, si basa sulla tecnologia blockchain e Bitcoin. Introdotto nel 2022, Piano B Ha permesso a Bitcoin, la stablecoin USDT Tether, e a LVGA, una stablecoin locale ancorata al franco svizzero, di avere corso legale a Lugano. Ciò ha consentito di integrare le risorse crittografiche nell’ecosistema finanziario della città, facilitandone l’utilizzo per pagare beni e servizi, tasse, multe per parcheggio e altre azioni e servizi pubblici.

Acquistare Bitcoin per le imprese: la guida completa

L’ormai famoso Piano B contiene iniziative ambiziose per trasformare l’economia luganese. In questo senso, copre settori quali l’istruzione, gli investimenti, il sostegno alle imprese, i pagamenti e l’estrazione mineraria. Tether, insieme ad altri partner, ha investito 100 milioni di franchi svizzeri, circa 114 milioni di dollari USA, per sostenere e ricollocare a Lugano le aziende che sviluppano soluzioni utilizzando Bitcoin e blockchain.

READ  Come funziona in Argentina il primo stabilimento di assemblaggio di veicoli importato dal Giappone

Per quanto riguarda l’istruzione, Lugano e Tether hanno messo in campo diversi programmi, corsi e sussidi, con l’obiettivo di preparare i giovani studentiE imprenditori e lavoratori per unire Lugano come Bitcoin City. Allo stesso modo, attraverso il Centro di Eccellenza Blockchain e Bitcoin, la città vuole incoraggiare la creazione di aziende, soluzioni, reti e istruzione.

Le criptovalute come risorsa per contrastare il capitalismo del debito

La città ospita un evento chiamato «Forum Piano B», una conferenza incentrata su Bitcoin che riunisce i migliori leader del settore. Finora si sono svolte due edizioni con notevole successo di pubblico: oltre 1.500 partecipanti. Lugano è stata pioniera nel lancio della prima obbligazione digitale emessa utilizzando la tecnologia blockchain del valore di 100 milioni di franchi, disponibile sullo Swiss SIX Digital Exchange (SDX).

Pagamento alle aziende

Tether ha investito in soluzioni che facilitano l’integrazione dei pagamenti in Bitcoin (con Lightning), Tether e LVGA con le imprese locali. Quindi, dal lancio del Piano B, più di 150 aziende della città hanno integrato i pagamenti con i tre asset crittografici. Tra questi c’è la catena di fast food McDonald’s. La città e Tether sperano di consentire a più di 2.500 commercianti di accettare pagamenti in criptovalute.

Le criptovalute sono diventate un simbolo da generazioni

I cittadini di Lugano possono effettuare pagamenti per prodotti e servizi utilizzando, oltre che tramite, il proprio portafoglio MyLugano, un’app di pagamento che alimenta l’ecosistema dei token LVGA. Gli utenti possono Paga con Bitcoin, USDT o carte di debito e credito e ottieni un rimborso del 10%. Per i tuoi acquisti con token LVGA.

Stabilimento commerciale a Lugano che accetta criptovalute. Fonte: CDT/Gabriel Pozzo.

MyLugano, che attualmente conta più di 30.000 utenti, quasi la metà della popolazione della città, introduce nuove funzionalità e integrazioni. L’app include una sezione “Risorse” in cui gli utenti possono gestire diverse criptovalute e token, facilitando così un portafoglio multi-catena. La rete Polygon PoS è una delle più recenti integrazione.

READ  Cryptocrime batte record e raggiunge 12.000 milioni

Le tasse

Oltre ai pagamenti agli esercenti, anche i pagamenti delle tasse e dei servizi comunali, tramite Bitcoin e Tether, sono altre iniziative che rientrano nel Piano B. La città di Lugano è diventata una delle poche città al mondo con opzioni di pagamento in criptovaluta per le operazioni fiscali. E tasse comunali.

Le principali banche del mondo offrono già Bitcoin e criptovalute

Recentemente, la città annuncio Ampliare le sue capacità di pagare tasse e altre tasse comunitarie, grazie a un’integrazione con Bitcoin Suisse che consente l’automazione dei pagamenti fiscali attraverso la soluzione di pagamento QR, Swiss QR-Bill. In questo modo i luganesi possono effettuare pagamenti in criptovaluta in modo più semplice e flessibile.

L’impatto del Piano B a Lugano

secondo Visione Il sindaco di Lugano Michele Voletti si è impegnato a fare del Piano B una spinta sostenibile per trasformare la città in un importante centro finanziario, e l’iniziativa è stata in grado di “dimostrare il reale utilizzo delle tecnologie blockchain applicandole nella pratica alle comunità locali”. Foletti ritiene che l’utilizzo di Bitcoin e blockchain ci permetta di mostrare come Lugano sia diventata un modello per l’adozione globale delle criptovalute.

El Salvador e Lugano: due modelli per Bitcoin in America Latina ed Europa

El Salvador, in America Centrale, come paese, e Lugano, in Europa, come città, sono esempi di come il modello della “regione Bitcoin” sia lungi dall’essere un’utopia. Sebbene si tratti di modelli su scale diverse, l’adozione di Bitcoin in entrambi i paesi è diventata una formula per esplorare una nuova economia.

Bitcoin, nel bel mezzo del rally di Natale, ha superato i 44.000 dollari

La differenza principale tra i due modelli è che El Salvador ha adottato Bitcoin come moneta avente corso legale e lo ha fatto con un approccio più focalizzato sulla criptovaluta in particolare. Non utilizza nemmeno altre criptovalute, come la stablecoin Tether o la tecnologia blockchain.

READ  I titoli europei estendono i loro guadagni, in attesa della conclusione della Federal Reserve

Tuttavia, Tether fornisce ad entrambi i luoghi un terreno comune. Tether, promotore dello sviluppo del Piano B, è anche dietro lo sviluppo di un ambizioso progetto in El Salvador. Questa è l’energia di un vulcano. Il progetto si concentra sulla costruzione di un complesso di energia rinnovabile a Metapan, che alimenterà una delle più grandi mining farm di Bitcoin al mondo.

Cooperazione tra El Salvador e Lugano

Non c’è dubbio che il punto d’incontro tra El Salvador e Lugano sia Bitcoin. Nel 2022, entrambe le regioni hanno celebrato la firma di un memorandum d’intesa sulla cooperazione economica, per promuovere iniziative tra le due regioni legate al Bitcoin e incentrate su ricerca, istruzione e talento.

El Salvador e Lugano sono un esperimento in tempo reale per osservare l’impatto e il potenziale di Bitcoin, criptovalute e blockchain per costruire un altro modello di economia.

Denny González
Ultimi post di Dennis Gonzalez (vedi tutto)