Giugno 28, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Lunedì hanno soffiato forti venti anche in Italia

Gli uragani invernali nel nord Europa sono generalmente devastanti e in questo momento viene mantenuto un allarme rosso dal Regno Unito ai Paesi Bassi e alla Germania, che è il peggior tempo in alcune aree in 30 anni. L’intera regione baltica sarà anche sotto l’occhio vigile di questi uragani invernali non tropicali fino a domani, che saranno profondi e intensi come gli uragani di tipo 4: l’uragano Sapphire-Simpson di magnitudo 1 varia da un minimo di 5, quindi il tipo 4 è un mostro. . சூறாவளி; La differenza tra queste tempeste e uragani del nord Europa è molto piccola di diametro, altrimenti queste perturbazioni del nord Europa colpirebbero spesso l’Italia, soprattutto al nord. Nonostante la lunga distanza dalle aree di trasporto di questi uragani nel nord Europa, l’attività del vortice polare ha provocato i primi forti venti da lunedì, che hanno deviato la corrente a getto verso il Mediterraneo.

All’inizio della prossima settimana, esattamente due settimane dopo, il 7 possiamo vedere forti venti come lunedì. Circa un mese dopo il solstizio di primavera del 20 marzo di quest’anno, forti venti da nordest soffieranno sulla Sardegna, sulle Alpi e sull’Appennino, e Phon o Vavonio colpiranno ancora Torino e Milano. Raggiunge i 100-120 km/h nelle tempeste più potenti del nostro paese. Da lunedì c’è stata un’altra rotta turbolenta nella regione del Danubio, che martedì 22 febbraio ha portato forti venti, pioggia e caldo in Italia.

READ  Nevada "chimica" nel nord Italia, quanto è vero?