Maggio 30, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Netflix porterà i suoi videogiochi sulle TV e il cellulare sarà il telecomando

Netflix porterà i suoi videogiochi sulle TV e il cellulare sarà il telecomando

Il catalogo di giochi per TV sarà lo stesso di quello attualmente disponibile sui telefoni cellulari. (GT)

IL video gioco posto importante in Netflix. L’impegno dell’azienda in questo mercato si avvicina all’espansione della sua portata consentendo agli utenti di accedere ai giochi dai loro televisori.

Poiché è stato annunciato che i giochi arriveranno sull’app nel 2021, l’unico modo per goderseli è tramite telefoni cellulari o tablet. Qualcosa che cambierebbe in modo che più abbonati sappiano che esistono e abbiano accesso a loro, poiché l’idea è di far crescere il catalogo quest’anno, raddoppiando il numero di titoli disponibili.

Potrebbe interessarti: i 7 cosmetici più costosi nei videogiochi

Secondo Bloomberg, lo sviluppatore Steve Moser ha trovato riferimenti ai videogiochi nel codice dell’applicazione televisoricon lo stesso catalogo già sui dispositivi mobili.

Il modo in cui questi giochi potranno essere goduti sarà attraverso un telefono cellulare, che fungerà da console per controllare le azioni dei personaggi sullo schermo, senza la necessità di una console in mezzo.

Potrebbe interessarti: Netflix: come modificare il formato dei sottotitoli

Il catalogo di giochi per TV sarà lo stesso di quello attualmente disponibile sui telefoni cellulari.

Anche se al momento non è chiaro se la piattaforma supporterà la riproduzione con un controllo diverso tramite connessione Bluetooth o USB.

sulla possibilità Gioco in nuvolaTuttavia, il broker garantisce che questa sarà un’opzione importante per gli utenti, che non dovranno installare l’app sulla propria TV. Al momento sono pochissimi i servizi di questo tipo integrati sul mercato, ma Netflix ha confermato qualche tempo fa di essere al lavoro su questo formato.

READ  Un esperto di Minecraft ci lascia a bocca aperta ricreando le isole aeree di Zelda: Tears of the Kingdom

Potrebbe interessarti: Netflix: perché la maggior parte degli utenti abbandona la piattaforma

Dal 2021 ad oggi, la piattaforma ha in catalogo 55 titoli, a cui si può accedere tramite abbonamento senza costi aggiuntivi.

All’interno delle sue opzioni ci sono tre tipi: Giochi basati su serie e film, come nel caso di Cose stranetitoli sviluppati grazie ad accordi esclusivi con terze parti, come Valiant Hearts: Coming Home, e quelli modificati dopo averne acquistato la licenza, come Teenage Mutant Ninja Turtles: La vendetta di Shredder.

La società prevede di aggiungere più di 40 giochi quest’anno. Inoltre, ci sono attualmente 70 titoli in sviluppo grazie ad accordi con studi associati e altri 16 titoli di private label.

Il catalogo di giochi per TV sarà lo stesso di quello attualmente disponibile sui telefoni cellulari. (Unsplash)

Potrebbe interessarti: la differenza tra remake, remake e replay nei videogiochi

L’azienda ha dichiarato che “il nostro obiettivo è quello di avere un catalogo di giochi il più vario possibile, in termini di generi e formati, perché crediamo che tutti possano divertirsi giocando se scoprono un titolo che gli piace”.

Quindi la promessa della piattaforma di attirare l’attenzione degli abbonati è quella di rilasciare un nuovo gioco ogni mese, tra cui “indie cari, canzoni pluripremiate, giochi di ruolo, avventure narrative e giochi di puzzle”.

In questo momento, ho offerto opzioni Netflix Nei giochi, hanno molta varietà, dai giochi casuali con i puzzle tradizionali, ma anche con esperienze più ampie con storie complesse e meccaniche di gioco come azione, sparatorie, giochi di ruolo e piattaforme.

Secondo il vicepresidente dei giochi all’aperto dell’azienda, Leanne Loombe, dall’introduzione dell’app video gioco Nel 2021, gli utenti sono attratti da esperienze di tre tipi: titoli di terze parti noti, giochi che generano entrate giornaliere e quelli ispirati alle proprie serie e film. Anche se l’azienda sottolinea che è comunque fondamentale far sapere ai propri utenti che ci sono questi tipi di esperienze disponibili e che non hanno un prezzo aggiuntivo.

READ  Starfield sarà il gioco con meno bug nella storia di Bethesda; Xbox ha un esercito di tester che supportano lo studio