Maggio 16, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Sarah Burton porta Alexander McQueen a casa a New York | intrattenimento

New York (AFP) – Sarah Burton ha portato Alexander McQueen a casa a New York per la prima volta in 23 anni, passeggiando martedì sera tra enormi mucchi di trucioli di legno che giacevano in un magazzino di Brooklyn.

Il micelio, un fungo alternativo alla pelle, era nella mente di Burton come tema e tocchi che evocano i funghi sono stati cuciti o intrecciati in alcuni dei suoi look autunnali e invernali. Ma nessuno di questi è stato utilizzato nell’industria dell’abbigliamento. Il successore di Lee, Alexander McQueen, ha detto ai giornalisti dopo lo spettacolo che sta ancora sperimentando la vera pelle sostenibile e altre alternative, pur continuando a utilizzare la vera pelle.

Lo spettacolo si è aperto con un abito asimmetrico in pelle nera con busto e altri look neri sono stati punteggiati da accenti giallo neon, verde, rosso e arancione. C’erano completi doppiopetto bianchi con effetto vernice gialla e nera, e altri sulla stessa pista in rosso che ricordavano la famosa sfilata McQueen Primavera 1999 dove la modella Shalom Harlow indossava un abito decorato con vernice erogata da robot animatronic.

Un modello Burton è entrato con un maglione lavorato a maglia multicolore con un enorme fungo giallo sul davanti. Abito monospalla con ricamo di cristalli, perline argento e funghi di perle su base di tulle invisibile. Vibrazioni psichedeliche trasferite anche ad altri modelli, tra cui un abito in tulle nero con scintillanti perline di cristallo arancioni e rosse scintillanti e ricami di paillettes.

Cosa c’entra tutto questo con New York?

Altri capi Burton sono dispiegati in maglia, lana e pelle nera resistente con cerniera.

Era solo la terza collezione proposta dal brand londinese a New York.

“Gli Stati Uniti e New York sono sempre stati una parte importante di McQueen e ci hanno supportato incredibilmente come casa”, ha detto il designer. “È fantastico che lo rispetto e venga a fare domanda a New York. È un posto fantastico”.

Per quanto riguarda i funghi, Burton è stato ispirato dai colori vivaci dei funghi veri che aveva visto una volta. Il micelio è la parte essenziale di una “pianta” fungina composta da migliaia di minuscoli filamenti intrecciati con cellule che forniscono una risposta immunitaria al fungo.

Nelle sue note di presentazione, ha detto, il gruppo è ispirato dall’idea di società e che i funghi in particolare e la natura in generale sono “una società molto più antica di noi”.

Dietro le quinte, Burton ha aggiunto che gli piace molto “il modo in cui gli alberi si parlano e si trattano”. A due anni dall’inizio della pandemia, ha detto, “sembra essere più importante che mai” per gli umani che camminano in mezzo a loro. Tra questi umani ci sono celebrità come Letitia Wright e Danny Gurira, che erano seduti in prima fila.

“Sì, sono sicuro che a un certo punto”, ha detto Burton. “Stiamo cercando di trovare altri modi”.

Copyright 2022 Associated Press. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito senza autorizzazione.