Febbraio 2, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Scrittori e artisti cubani premiano un regista boliviano

L’AVANA, 13 dicembre (Prensa Latina) L’Unione degli Scrittori e Artisti Cubani (Uneac) ha consegnato oggi il Premio Internazionale Tomás Gutiérrez Alea all’eccezionale regista boliviano Jorge Sangines, in riconoscimento del suo lavoro e della sua carriera nel cinema latinoamericano.

“Abbiamo prodotto circa 14 film in 50 anni, cinque dei quali rivelano i crimini del governo Usa in Bolivia”, ha detto il regista presso la sede della fondazione nella capitale.

Tra questi atti criminali, ha aggiunto, c’è la sterilizzazione dei fertili contadini quechua per porre fine a una delle popolazioni più importanti della regione, a causa della loro paura di quelle culture.

Da parte sua, la vicepresidente dell’Uneac Lourdes de los Santos ha indicato che il fondatore del Festival Internazionale del Nuovo Cinema Latinoamericano all’Avana ha uno stretto rapporto con le Antille, ed è legato alla difesa della resistenza culturale e delle popolazioni indigene. regione, che si riflette nella sua produzione cinematografica.

Il 7 dicembre Sangines ha presentato il suo nuovo film, Los viejos soldados, nell’ambito delle attività programmate per la 43a edizione, recentemente conclusa, del più grande evento cinematografico cubano.

Sanjinés è uno dei maggiori esponenti delle nuove tendenze del tempo nei film latinoamericani nati negli anni Sessanta, che si allontanavano dai meccanismi commerciali e si proponevano di salvare i costumi dei popoli della regione e riflettere la realtà continentale.

Per il famoso cineasta boliviano, l’emergere di questa tendenza è dovuto alla necessità di produrre “film diversi, con contenuti ideologici, che contraddicono il mercantilismo che governava il mondo in quel momento”.

A 86 anni mantiene ancora viva la sua scintilla creativa e ha da poco ultimato il suo ultimo film, un’opera ambientata nella guerra del Chaco, che racconta la storia di Guillermo, un giovane borghese, che salva dalla morte un contadino aymara.

READ  Ivalona subentra da oggi al posto di "In La Sala" dopo l'addio di Becky G

rgh / mml / yap