Aprile 25, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Secondo l'EFE, l'indice della fiducia dei consumatori in Italia è sceso a marzo e l'indice della fiducia delle imprese è cresciuto.

Secondo l'EFE, l'indice della fiducia dei consumatori in Italia è sceso a marzo e l'indice della fiducia delle imprese è cresciuto.

Roma, 28 marzo (.).- L'indice della fiducia dei consumatori in Italia è sceso a 96,5 punti da 97 di marzo, dopo quattro mesi di rialzi, mentre l'indice composito della fiducia delle imprese è salito a 97 da 95,9, l'Istituto nazionale di statistica (Istat) ) ha detto questo giovedì.

L’evoluzione negativa del clima dei consumatori è dovuta principalmente al calo sia del clima personale (da 95,2 a 94,6) che del clima attuale (da 97 a 96), mentre il clima economico è sostanzialmente stabile (da 102 a 101,9) e quello futuro si registra un piccolo aumento (da 97,1 a 97,2).

Per quanto riguarda le imprese, l'indice di fiducia registra, seppure con intensità diverse, aumenti nei quattro settori economici: incrementi significativi si registrano nelle costruzioni e soprattutto nel commercio al dettaglio (rispettivamente da 104,3 a 105 e da 100,8 a 104,6); Nel manifatturiero e nei servizi si stima una crescita più contenuta (rispettivamente da 87,5 a 88,6 e da 100,2 a 100,7).

Nel suo parere, l'azienda ha affermato: “Dopo il calo registrato lo scorso febbraio, il clima di fiducia delle imprese ha iniziato a riprendersi nel marzo 2024, tuttavia al di sotto del livello raggiunto nel gennaio 2024.”

Marzo 2024 “L'indice di fiducia dei consumatori diminuisce, frenando la crescita degli ultimi quattro mesi.”

READ  I partiti italiani riconoscono la rielezione di Mattarella alla presidenza | Internazionale