Giugno 27, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Trattamento umano degli immigrati riconosciuti a Panama

La decisione stabilisce anche il fascicolo noto come Vélez Loor.

Lo scorso marzo, una delegazione della Commissione interamericana per i diritti umani, guidata dal presidente del giudice Ricardo Perez, ha esaminato le condizioni nei centri di accoglienza dei migranti in aree come Pago Chiquito, San Vicente e Lajas Blancas, nella foresta di Darien, e ha riconosciuto i progressi compiuti realizzato con trattamento umano. chi e ‘questa gente.

Quindi Perez ha spiegato alla stampa di aver supervisionato i risultati del caso dell’ecuadoriano Juan Vélez Lore, arrestato e imprigionato nel 2002, e che è stato deportato un anno dopo nel suo paese di origine, e ha denunciato torture e maltrattamenti nelle carceri . dove è rimasto.

Il processo ha incluso discussioni in plenaria della Commissione interamericana per i diritti umani per ascoltare i rapporti dei giudici che hanno accompagnato la visita, insieme alle massime autorità dei ministeri della sicurezza e della salute di Panama, il ministro per gli affari dell’infanzia e dell’adolescenza, il Ufficio del Garante, Immigrazione e Ufficio Nazionale. Servizio di frontiera.

Secondo il presidente della Commissione interamericana per i diritti umani, la presenza o l’assenza di procedimenti giudiziari non esonera Panama o qualsiasi altro Paese dal conformarsi a politiche di immigrazione che rispettano i principi fondamentali dei diritti umani.

“Il Panama è riuscito a superare le condizioni e la cura delle persone in mobilità umana nelle stazioni di accoglienza dei migranti, così come nella comunità di accoglienza di Pago Chiquito, e loda il lavoro del Paese nel bel mezzo del Covid-19”, sottolinea il testo.

La Commissione interamericana per i diritti umani ha inoltre elogiato l’impegno delle autorità panamensi a continuare a garantire i diritti umani delle persone in situazioni di mobilità umana.

READ  Il tragico viaggio del colombiano Juan Montoya, unico sopravvissuto a un naufragio al largo delle coste della Florida | internazionale | Notizia

Parlando a Prensa Latina sull’argomento due mesi fa, la direttrice del Centro di giustizia e diritto internazionale in America Centrale e Messico (Cejil), Claudia Paz, ha suggerito che le procedure dovrebbero essere preservate, poiché sono ancora in vigore. Rischi epidemici e segnalazioni di abusi sessuali sporadici su ragazze immigrate.

Secondo i dati ufficiali, nei primi quattro mesi di quest’anno, 19.000 persone sono entrate nella pericolosa foresta di Darren in viaggio verso gli Stati Uniti, un numero che supera le 8.000 persone che lo hanno fatto nello stesso periodo del 2021.

GCM/Ga