Maggio 18, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Valverde è entusiasta per il secondo volume del Giro di Italia

Partita dopo partita, il motto stabilito da ‘Solo’ Simeone quando è arrivato all’Atletico de Madrid è stato il primo comando per i tifosi dell’Atletico. Nonostante sia un seguace autorizzato dell’eterno rivale del Real Madrid, Alessandro Valverde (Murcia, 42) Quelle parole incise sul fuoco sono sue L’ultima partecipazione al Giro d’Italia. Mursien, dopo aver trascorso i suoi primi giorni in territorio ungherese, prima di partire per il secondo round della gara, si allontana dalla gioia e mostra un profilo basso dove vuole raggiungere il suo obiettivo. Massimo raggio d’azione in Corsa Rosa. Successo a un certo punto Come ha fatto nella sua precedente partecipazione nel 2016, dirà addio al sogno.

“Sto bene nelle prime fasi dell’Italia. Penso che questo sia il secondo volume più necessario della gara, andremo giorno per giorno”, Alejandro analizza per AS le migliori partite di fascia alta in arrivo questa settimana: Monte Edna (Livello 4) e Block house (9°). Nonostante diffidare delle condizioni del pilota Movistar in Ungheria, soprattutto in orario, martedì ha ammesso di desiderare che non ci sia il minimo pericolo di evitare una caduta. 22,8 km in media 5,9% Eruzione vulcanica, è tempo di affrontare: “Edna potrebbe essere già una giornata importante. Abbiamo una buona motivazione”.

“Vedo molto bene la situazione in Italia. Il secondo volume del Giro è molto impegnativo”.


Alessandro Valverde

Ma guardando un po’ più lontano, all’orizzonte Il Livello 14, una giornata con un giro di pendii ripidi, Lo stile classico di Artennes vicino a Torino, in cui si possono fare buone variazioni e molti non parlano. “La posizione di Torino è a mio favore, che è una buona posizione. Il percorso è buono, ma insisto, andremo giorno dopo giorno”, ha ammesso Murcien, rendendosi conto che questa giornata sarà importante per lui.

Dopo aver terminato il girone italiano che Bala ha definito “bello” in questi giorni, il Wolverhampton entrerà nelle fasi finali della sua carriera da giocatore, consegnando alcuni calendari molto limitati per alcuni mesi finali. Addio al Giro de Lombardia, Monumento alle vette della sua vita gloriosa. “Non so quale sarà il mio calendario dopo Zero. L’idea è di fare La Volda, se tutto va bene, il Mondiale e Finisce in Lombardia. Sarebbe fantastico fare la mia ultima vita lì Ed è una gara che mi piace molto”. Il classico delle foglie morte, Non ci sarà un buon risultato…

READ  7-9. L'Olanda affronterà l'Italia in finale