Settembre 25, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Vestiaire Collective inizia il suo assalto negli Stati Uniti e riorganizza il suo portafoglio

Il Vestiaire Collective si prepara all’attacco. Con l’obiettivo di conquistare il mercato americano, La piattaforma di rivendita di moda francese Tradesy, la piattaforma di e-commerce con sede a Los Angeles che ha acquisito lo scorso marzo, chiuderàper me Affari di moda.

All’inizio del prossimo anno, Vestiaire Collective completerà questo processo integrando la struttura ei clienti di Tradesy, che opera su un modello di business simile a quello di Vinted. La piattaforma francese ritiene che “L’inventario globale e le commissioni più basse aiuteranno a penetrare meglio nel mercato statunitense“.

Con l’acquisto di Tradesy a marzoTracey D’Nunzio, Fondatrice e CEO della California Platform, ha preso in carico il business di Vestiaire Collective negli Stati Uniti. L’amministratore delegato ora dirigerà il nuovo attacco dell’azienda francese.

L’e-commerce è nel mezzo di una fase di espansione internazionale e lo scorso luglio, Fai un salto in Corea del Sud aprendo un centro di autenticazione del prodotto a SeoulIl quinto in cui opera l’azienda e il secondo in Asia.

Nel mercato statunitense, Vestiaire Collective affronta grandi rivenditori di moda locali come RealReal e ThredUp. La prima ha chiuso il primo semestre dell’anno in corso (chiuso il 30 giugno) con una crescita del 47%.a $ 301,1 milioni, ma ha abbassato le previsioni di fine anno. In rosso anche l’azienda.

ThredUp ha anche rilasciato un file avviso di profitto quest’anno Alla fine del primo trimestre del 2022, ha registrato perdite per 20,7 milioni di dollari. La società prevede che la sua redditività continuerà a soffrire per il resto dell’anno a causa dell’aumento dei costi di trasporto.

READ  Hanno stabilito un nuovo record di efficienza del 20% nella conversione dell'energia solare in idrogeno utilizzando una cella solare in perovskite - Energy Journal

Vestiaire Collective è stata fondata nel 2009 da Fanny Moisant, Sophie Hirsan, Sebastien Fabre, Henrique Fernandez, Christian Georges e Alexandre Cognard. L’azienda opera attualmente in più di ottanta mercati e ha una comunità di 23 milioni di utenti.

All’inizio del 2021, Il Gruppo Kering è diventato un investitore nella società attraverso un’operazione da 178 milioni di euroIl che significa l’acquisizione del 5% del capitale. Nel settembre dello scorso anno, Vestiaire Collective ha raccolto un altro round con la stessa cifra, alzando la valutazione della società di 1,5 miliardi di euro.