Febbraio 8, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ambasciatore cinese: L’economia vietnamita gode di grande apertura e vitalità

L’ambasciatore cinese ad Hanoi Xiong Bo ha dichiarato in un’intervista alla Vietnam News Agency (VNA) che l’economia del Vietnam è molto aperta e vivace.

Riferendosi alla ripresa economica del Vietnam nel 2022, il diplomatico ha apprezzato molto il tasso di crescita del PIL di oltre l’8% del paese del sud-est asiatico, il più alto aumento nella regione e nel mondo.

Ha detto che il Vietnam è una destinazione attraente per gli investitori stranieri e la sua economia è completamente integrata con il mondo.

Il diplomatico cinese ha sottolineato che il Vietnam ha raggiunto gli eccezionali risultati sopra menzionati grazie alla saggia leadership del Partito Comunista del Vietnam guidato dal Segretario Generale. Nguyen Phu TrongE il governo e gli sforzi del popolo del Vietnam.

Per quanto riguarda i risultati della prevenzione e del controllo della pandemia di COVID-19, l’Ambasciatore Xiong Bo ha sottolineato che il Partito e il governo vietnamita hanno efficacemente combinato la prevenzione dell’epidemia con lo sviluppo sociale ed economico.

Ha detto che durante il periodo più difficile dell’epidemia, il Vietnam ha fatto del suo meglio per promuovere la vaccinazione e cercare il sostegno della comunità internazionale, compresa la Cina.

Parlando della questione relativa alla lotta alla corruzione, l’Ambasciatore Xiong Pu ha sottolineato gli sforzi del Vietnam in questo campo, sottolineando la politica e la determinazione simili del PCC e del PCC a non avere zone di esclusione nella lotta contro questo male.

Xiong Bo ha sottolineato che il Segretario Generale Nguyen Phu Trong e il Comitato Centrale del Partito Comunista del Vietnam attribuiscono grande importanza al lavoro contro la guerra.corruzione E la promulgazione di diversi documenti legali al riguardo.

READ  L'Argentina indaga su un'esercitazione militare organizzata contro il Venezuela nel 2019

Ha detto che il Vietnam ha adottato misure molto severe con grande determinazione e ha punito i responsabili per aver violato la legge.

Ha anche molto apprezzato l’istituzione di comitati direttivi anticorruzione a tutti i livelli, nonché un meccanismo che consente ai leader disciplinati di dimettersi in modo proattivo.

Ha affermato che la Cina è disposta a cooperare con il Vietnam per sradicare la corruzione in conformità con le concezioni comuni raggiunte dagli alti dirigenti dei due paesi.

Per quanto riguarda le relazioni commerciali tra Vietnam e CinaL’ambasciatore Xiong Bo ha sottolineato che, nonostante gli ostacoli causati dalla pandemia di COVID-19, nei primi undici mesi del 2022 il commercio bilaterale ha superato i 210 miliardi di dollari.

Joe Tate in Vietnam (Fonte: VNA)

Ha affermato che se si tiene conto della cooperazione in settori come l’economia e il commercio tra Cina e Vietnam nelle relazioni generali tra i due paesi, è impossibile non menzionare la visita ufficiale di Nguyen Phu Trong in Cina alla fine di ottobre 2022.

In questa occasione, gli alti dirigenti dei due paesi hanno raggiunto ancora una volta la consapevolezza strategica, hanno deciso di sostenersi a vicenda nel seguire il percorso socialista, sostenere la direzione strategica degli alti dirigenti del partito e fornire sostegno reciproco per rafforzare la cooperazione in tutti i campi.

Durante la visita, le due parti hanno adottato una dichiarazione congiunta di importanza politica, che copre molte aree, creando condizioni favorevoli affinché i due paesi continuino ad attuare la cooperazione in vari settori, tra cui l’economia e il commercio.

Ha affermato che la Cina e il Vietnam godono di buone condizioni per promuovere la cooperazione nei settori degli investimenti, dell’economia e del commercio a causa delle caratteristiche di due economie complementari.

READ  Tutto è pronto in Colombia per le elezioni presidenziali

Ha affermato che la Cina sostiene le aziende nazionali con potenziale, prestigio e tecnologia per investire in Vietnam in potenziali settori di cooperazione come lo sviluppo dell’economia digitale, dell’economia verde e delle nuove energie.

Ha anche espresso il desiderio della Cina di rafforzare la cooperazione economica e commerciale bilaterale e di ripristinare completamente le rotte aeree con il Vietnam quest’anno, facilitando i viaggi e il commercio tra i due paesi.

Valutando le relazioni Vietnam-Cina in generale, l’ambasciatore Xiong Pu ha fatto eco alle parole del presidente Ho Chi Minh secondo cui le relazioni bilaterali sono “sia cameratesche che fraterne” e ha ribadito: “Siamo compagni che la pensano allo stesso modo, anche fratelli molto stretti”.

In linea con l’atmosfera della celebrazione del Tet (Capodanno lunare), l’ambasciatore cinese ha affermato che si tratta di una festa tradizionale per il popolo vietnamita e cinese e ha usanze molto simili.

Joe Tate in Cina (Fonte: VNA)

Ogni occasione del Tet, dalla grande strada a ogni piccolo vicolo di Hanoi, abbraccia l’atmosfera festosa, che porta un senso di vicinanza e familiarità con l’ambasciatore. Xiongbu A causa di usanze simili come la riunione di famiglia per il pasto di fine anno e la visita al tempio all’inizio del nuovo anno.

Tuttavia, ha detto che ci sono anche differenze e usanze in ogni paese perché quest’anno in Cina è l’anno del coniglio e in Vietnam l’anno del gatto.

La ricca storia e la cultura tradizionale unica di Cina e Vietnam, così come la tradizione di accogliere il nuovo anno in Giappone e Corea del Sud, contribuiscono alla creazione della cultura e della civiltà orientale. La cultura orientale nella civiltà mondiale.