Maggio 19, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Daddy Yankee dice addio con “Legendaddy”, un album con una grande collaborazione

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 marzo 2022 – 00:33

San Juan, 24 marzo (EFE). Il cantante reggaeton portoricano Daddy Yankee dice addio ai suoi fan pubblicando il suo ultimo album “Legendaddy” questo giovedì.

Daddy Yankee, che ha portato il genere urbano a un altro livello, domenica scorsa ha annunciato il suo ritiro dalla musica, un addio finale apparentemente meritevole con un album in arrivo oggi con “Legendaddy”, il suo ultimo successo in studio, già su tutte le piattaforme.

Il 45enne portoricano, che ha dato una botta alla sua vita nel 2004 con la canzone “Gasolina”, si è salutato con un’opera che ha dato un bell’esempio di quello che è stato il suo stile in tutti questi anni, un album in cui è amato accompagnato dai grandi personaggi della musica urbana contemporanea.

L’autoproclamato “Boss” sta reclutando personaggi della statura di Bad Bunny, Myke Towers, Rauw Alejandro o Cuban Pitbull per il suo settimo album e dovrebbe essere l’album più importante della sua carriera.

Non è stato accompagnato in questo addio nemmeno dal portoricano Luis Fonsi, che con lui ha fatto la storia nel 2017 con “Despacito”, una canzone in cui ha lasciato il proprio reggae, un ritmo che è diventato il suo riferimento dagli anni ’90. L’ultimo secolo che ha portato Porto Rico sulla scena musicale mondiale.

settimo disco

“Legendaddy” è il settimo atto in studio della sua carriera, scendendo in strada sotto l’etichetta discografica El Cartel Records e distribuito da Universal Music Group.

Prodotto dallo stesso Daddy Yankee e dal duo dominicano Luny Tunes, tra gli altri, “Legendaddy” è un’opera altamente riflessiva dell’artista che include 19 canzoni che tentano di ripercorrere la sua lunga carriera.

READ  Adamari Lopez: una tenera lettera alla madre di Tony Costa per il suo compleanno | celebrità | nnda nnlt | Fama

L’ultimo album di Daddy Yankee si è aperto con “Legendaddy” e approfondisce il genere urbano con 19 canzoni con titoli come “Champion”, “Remix”, “Pasatiempo”, “Rumbaton” o “X Última vez”.

L’elenco dei brani include i titoli “Forever”, “One Removed and Another Position”, “Truquito”, “El abuser del abuser”, “Enchuletia’o”, “Agua”, “Zona del perreo”, “Hot”, ” La ola”, “Bombon”, “El rey de lo imperfecto”, “Impares” e “Bloke”.

In tutte queste canzoni, Daddy Yankee cerca di ricordare la sua eredità di ritmo urbano, anche se varia da argomento a argomento, approfondendo tutti gli stili musicali che ha suonato nella sua carriera e con cui ha osato anche la salsa con Marc Anthony.

Professione per 32 anni

Annunciando l’album, l’artista ha detto: “Ti dirò addio per celebrare questi 32 anni di esperienza con questo nuovo gruppo. Ti presenterò tutti gli stili che mi hanno conosciuto, in un’unica produzione”.

Tra le canzoni più forti di “Legendaddy” spicca il brano “Pasatiempo” in collaborazione con Myke Towers, dove i due artisti fanno del loro meglio per creare una grande canzone.

“X Última vez” è un’altra canzone degna di nota dell’album, con Bad Bunny che riporta la loro collaborazione del 2017 su “Vuelve”.

“Forever” è il tema scelto per cantare con Cich Panama, dove gli artisti comunicano vividamente.

Daddy Yankee va da solista a “Legendaddy” con “La ola” e “Enchuletia’o”, due canzoni strettamente legate all’ultima musica urbana.

“Rumbaton” e “El abuser del Abuser” sono altri due singoli portoricani in cui l’influenza tropicale della sua isola natale si fa sentire con un ritmo più latino.

Con la canzone “Bombon”, entra nel mondo musicale del rapper panamense El Alfa El Jefe, una collaborazione che sottolinea il suo impegno per il suono più urbano.

READ  Alicia Machado risponde all'offerta di Pablo Montero in Venezuela

30 milioni di dischi venduti

Il cantante ha venduto più di 30 milioni di dischi nel corso della sua carriera, mettendo in evidenza il suo film di riferimento “Gasolina” del 2004, che ha segnato il prima e il dopo del genere urbano.

L’album “Barrio Fino: En Directo”, il terzo, del 2004, è stato anche un riferimento nella carriera di Daddy Yankee, fino all’arrivo di “Despacito” nel 2017 con il connazionale Luis Fonsi, che è riuscito a salire al numero uno in più di 80 paesi ed è diventato il singolo più ascoltato su YouTube finora.

L’artista, 45 anni, ha detto nel suo addio che i suoi seguaci erano “il più grande tesoro che potessi avere nella mia carriera”.

Daddy Yankee ha iniziato la sua carriera musicale con l’album “Playero 34” del produttore musicale DJ Playero, dove ha sentito per la prima volta la parola reggaeton o reggaeton. EFE

Leva/CD

© EFE 2022. La ridistribuzione e la ritrasmissione di tutto o parte dei contenuti dei Servizi Efe, senza il preventivo ed espresso consenso di Agencia EFE SA, è espressamente vietata.