Settembre 21, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gli uffici del partito del presidente peruviano hanno fatto irruzione per un’indagine sul riciclaggio di denaro

Aggiornato con la reazione del partito. FOTO /// LIMA, 29 agosto 2021 (AFP) – I pubblici ministeri e la polizia peruviani hanno preso d’assalto sabato gli uffici del partito di sinistra al governo Peru Liber in un’indagine sul finanziamento della campagna elettorale, lo stesso giorno in cui ha agito il presidente Pedro Castillo. mese al potere. Il giudice Carlos Sanchez ha autorizzato l’irruzione di sette edifici, compresa l’abitazione del capo della parte contesa, Vladimir Ceron, su richiesta dell’accusa. Ciò ha portato all’apertura di un procedimento preliminare contro Peru Libre per presunto riciclaggio di denaro, che coinvolge il nuovo capo di gabinetto di Castillo, Guido Bellido. Il giudice ha autorizzato una “perquisizione domiciliare, confisca dei beni”. […]Scassinare serrature, armadi, armadi, uffici privati […], casseforti e armadietti “quegli uffici e abitazioni, secondo il documento del tribunale. Il procuratore Richard Rojas ha diretto i raid su tre edifici a Lima e quattro nella città andina di Huancayo, dove risiede Cerrone, condannato nel 2019 a quattro anni di carcere Sospeso con l’accusa di corruzione mentre era governatore di quella regione (Gonen).La sentenza gli ha impedito di candidarsi alla carica di Vicepresidente del Castillo. L’indagine preliminare della Procura è diretta contro Peledo e Cerrone, medico formatosi a Cuba, in quanto così come contro il Partito Liber peruviano, come entità legale.” I leader del Perù Liber devono sottomettersi alla giustizia come i leader di altri partiti. L’analista politico Hugo Otero ha detto all’AFP che il fatto che il governo si sia assunto la responsabilità non li esclude dall’indagine giudiziaria”. Con la vittoria di Castillo, un insegnante rurale di Cajamarca (Nord), proprio Keiko Fujimori al ballottaggio del 6 giugno, il partito Peru Libre è diventato il primo partito regionale a prendere il potere nel paese. Congresso peruviano, 37 su 130 totali, costringendolo a cercare alleanze durature I raid sono durati diverse ore senza battute d’arresto, ma il partito di governo ha espresso in un comunicato il suo “stupore” per il provvedimento, e ha aggiunto di essere pronto a” cooperare” alle indagini finanziando la campagna, ma ha respinto “ogni tentativo di intimidire le forze del regime, l’accusa e la magistratura per cercare di violare le procedure legali”. potere, un periodo segnato dal blocco dell’opposizione e dagli appelli dei vertici della destra radicale per rimuoverlo, e il giorno successivo il Congresso ha votato la fiducia al governo guidato da Peledo, permettendogli di rimanere nel suo governo come Estelo, insediatosi il 28 luglio dopo uno stallo quinquennale tra esecutivo e legislatura, mentre l’incertezza offusca l’economia peruviana, che sta cercando di lasciarsi alle spalle gli effetti dannosi della pandemia. I disaccordi tra il nuovo governo e l’opposizione hanno assegnato il 17 agosto il posto al ministro degli Esteri Hector Bigard. Gli avversari si aspettavano ulteriori modifiche ai ministri, ma Castillo ha rifiutato. Nel bel mezzo di un tiro alla fune, il Congresso ha approvato il governo con un voto di 73 a 50. – “Nemmeno il bidello” – accuse di corruzione e riciclaggio di denaro hanno perseguitato i politici peruviani per cinque anni, quando lo scandalo ha messo in luce i contributi illegali del colosso edilizio brasiliano Odebrecht, che ha contagiato quattro ex presidenti e Keiko Fujimori. Lei nega le accuse, ma ha trascorso 16 mesi in custodia cautelare e dovrebbe essere processata presto.I media di Lima hanno ritratto Cerrone come la forza dietro il trono nel nuovo governo e un sondaggio ha mostrato che il 48% dei peruviani credeva che fosse lui a guidare il paese durante la campagna, Fujimori puntando le sue frecce contro Vedranno più di Castillo. In risposta, quest’ultimo ha confermato che il leader del partito non occuperà posizioni nel suo governo, “nemmeno come portiere”. Ha scatenato un’amara campagna elettorale, un ritardo di sei settimane nell’annuncio del vincitore e l’interrogatorio dei ministri. La tensione in Perù ha fatto salire il dollaro a livelli record e il mercato azionario è sceso fj/gm —————- — — ————-

READ  Il governo venezuelano e l'opposizione riprendono il dialogo in Messico