Ottobre 3, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il Giappone verificherà il degrado del legno nello spazio per il suo satellite

Ti sei registrato con successo
Fare clic sul collegamento nell’e-mail inviata a

tecnologia

Mette in evidenza gli ultimi sviluppi tecnologici e le innovazioni.

Mosca (Sputnik) – Il Giappone inizierà a testare la durabilità di diversi tipi di legno nello spazio per scegliere il tipo con cui creare il primo satellite realizzato con quei materiali, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Kyodo.

Il Giappone prevede di lanciare il suo primo satellite in legno nello spazio in più di un anno nel 2023.

“Il team (…) prevede di inserirlo in un dispositivo [de la Estación Espacial Internacional] Fogli di legno di diversa durezza sono presi da diversi tipi di alberi. “Le lastre rimarranno esposte allo spazio per nove mesi per verificare il loro degrado”, afferma la nota.

Secondo l’agenzia, Tokyo è pronta per iniziare a testare la durabilità del legno nello spazio, probabilmente dal prossimo febbraio.

Lo scopo del satellite in legno è di bruciarsi quando entra nell’atmosfera terrestre dopo la fine della sua missione, per evitare di lasciare detriti spaziali e per rispettare l’ambiente.

“Inoltre, sarà più economico da produrre rispetto all’utilizzo dell’alluminio, che è attualmente il materiale principale per la creazione di un satellite”, sottolinea il testo.

Il satellite sarà un cubo di 10 cm che potrebbe avere un’antenna interna e rivestito in legno oltre a pannelli solari.

L’astronauta giapponese e professore all’Università di Kyoto, Takao Doi, ritiene che se il progetto avrà successo, consentirà “anche ai bambini interessati allo spazio di costruire un satellite”.

READ  Spazio R&S GPA / Pagine di manuale Taller d'Arquitectura

Il 12 aprile, la Finlandia ha annunciato che si prepara anche a lanciare in orbita un satellite di legno.

Il lancio del razzo giapponese H2A da parte di un satellite canadese del Tanegashima Space Center - Scienziato Sputnik, 1920, 09.02.2021

Il Giappone testa con successo il motore a razzo spaziale