venerdì, Luglio 19, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Il Lago di Como straripa mentre la tempesta colpisce l’Italia

(CNN) — È arrivata una tempesta Forti piogge e forti venti Nel nord Italia, il Lago di Como è straripato di inondazioni improvvise nel centro di Milano martedì notte e questa mattina presto.

Diversi bar sulle rive del lago, una popolare attrazione turistica, sono stati allagati, mentre i funzionari della protezione civile sono stati costretti a drenare l’acqua dalle aree vicine e ad erigere barricate mobili.

E’ esondato anche il fiume Seveso, che attraversa i comuni di Como, Monza e Brianza e Milano.

Parti di Milano sono rimaste inaccessibili, mentre i social media hanno mostrato l’acqua che cadeva dalle scale alle stazioni della metropolitana e i pedoni che cadevano o si aggrappavano ai pali durante i forti venti.

Due donne a un incrocio allagato dopo un violento nubifragio si è abbattuto su Milano il 31 ottobre 2023. (Credito: Vasile Mihai-Antonio/Getty Images)

L’assessore alla Sicurezza Marco Granelli ha affermato che il vento ha abbattuto alberi, fatto cadere impalcature e strappato tegole. La corrente elettrica è stata interrotta a scopo precauzionale in diverse parti della città mentre le autorità erano impegnate a rimuovere le linee elettriche abbattute.

Anche la Toscana, nel centro Italia, è stata colpita da forti piogge.

Alluvioni, alberi caduti e smottamenti colpiscono la Toscana dopo che in 24 ore sono caduti 257 millimetri di pioggia, ha detto il presidente della Regione Eugenio Gianni, più della media mensile di quest’anno. L’albero è caduto sull’auto in corsa, ma il conducente non è rimasto ferito.

La scienza dimostra che con l’accelerazione della crisi climatica, gli eventi meteorologici estremi come forti piogge e tempeste diventeranno più frequenti e più intensi. L’Italia è particolarmente vulnerabile Cambiamento climatico A causa della sua geografia presenta un alto rischio di frane e, poiché è circondata dal Mar Mediterraneo, riscalda e aumenta la probabilità di forti temporali.

READ  "Spero di vedere più giovani in Europa"

Venezia, nel nord-est, è stata risparmiata dalle inondazioni, secondo il sindaco della città, Luigi Brugnaro. I forti venti settentrionali sull’Adriatico hanno spinto l’acqua verso la città. Questo, combinato con le già alte maree associate alla luna piena, ha prodotto una marea “eccezionale” di 154 centimetri. La marea più alta è stata registrata nel 1966 con 194 centimetri.

Gli operatori di emergenza trasportano una donna dopo che una tempesta ha causato l’esondazione del fiume Seveso il 31 ottobre 2023 a Milano, Italia. (Credito: Matteo Rincón/EPA-EFE/Shutterstock)

Secondo Brugnaro Senza il sistema di varchi MOSE, la città, attiva giorno e notte, è stata colpita da un'”alluvione record” con il 70% dei suoi edifici sott’acqua. Dal 2020 è operativo il MOSE, costituito da 78 varchi tra il sistema lagunare della città e il mare Adriatico.

Questa settimana è prevista pioggia in tutto il Paese. La protezione civile italiana ha messo in allerta rossa tutta la regione del Veneto, inclusa Venezia, fino al 1° novembre. Sei regioni del Nord sono al livello successivo di allerta arancione e 11 regioni sono in allerta gialla per le prossime 24 ore.

La tempesta arriva nel pieno delle festività natalizie, quando si prevede che nella settimana del 1° novembre oltre 8 milioni di italiani viaggeranno.

Soprattutto quest’anno si è verificata una perdita di vite umane a causa delle alluvioni in Italia. A maggio l’Emilia Romagna è alluvionata Ha causato almeno 14 morti. Più di 20 fiumi hanno rotto gli argini, provocando centinaia di frane, sommergendo case e distruggendo terreni agricoli.

Laura Paddison della CNN ha contribuito a questo articolo.

Aldobrandino Golino
Aldobrandino Golino
"Studente di social media. Appassionato di viaggi. Fanatico del cibo. Giocatore pluripremiato. Studente freelance. Introverso professionista."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles