venerdì, Giugno 21, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Gli attivisti bruciano le effigi dei leader del G7 prima del vertice sull'energia in Italia

Centinaia di persone hanno manifestato nella città italiana di Torino questa domenica e hanno bruciato le effigi dei loro leader prima di un vertice dei ministri dell'energia e dell'ambiente del G7, un gruppo delle democrazie più ricche del mondo.

La protesta ha avuto luogo a Venaria Reale, un sobborgo di Torino, dove fino a martedì si terrà il vertice del G7 (Germania, Canada, Stati Uniti, Francia, Italia, Giappone e Regno Unito), ha riferito l'agenzia di stampa EFE.

I manifestanti sono arrivati ​​in piazza Vittorio de la Venaria con uno striscione con la scritta: “I governi del G7 stanno distruggendo il pianeta di tutti. Smontiamo questo sistema”, così come con le bandiere palestinesi, secondo la televisione pubblica RAI.

Hanno anche bruciato i ritratti dei leader, compresi quelli del presidente degli Stati Uniti Joe Biden, dell’Italia, di Georgia Meloni e del primo ministro britannico Rishi Sunak.

La celebrazione del vertice, organizzata dal presidente italiano, è stata segnata da proteste e alcuni attivisti ne hanno bloccato la tangenziale, anche se solo per pochi minuti.

Allo stesso modo, questo sabato alcuni attivisti delle associazioni ambientaliste “Ultima Generacion” e “Rivolta di Distruzione” hanno occupato il palazzo della banca Intesa San Paolo, provocando la condanna di 60 persone, secondo il quotidiano “La Stampa”.

Puoi anche leggere: L'intelligence americana afferma che il presidente Vladimir Putin non ha ordinato la morte dell'avversario Alexei Navalny.

READ  Dall'Italia cercano anche Bruno Particiotto di fronte al disinteresse
Aldobrandino Golino
Aldobrandino Golino
"Studente di social media. Appassionato di viaggi. Fanatico del cibo. Giocatore pluripremiato. Studente freelance. Introverso professionista."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles