sabato, Giugno 22, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Il portiere potrà vincere ancora il Pallone d’Oro?

Muhammad Rashini30 ottobre 2023, alle 10:15 ETLettura: 9 minuti.

Nei 67 anni di storia del premio, solo un portiere lo ha vinto: Lev Yashin nel 1963.


Quando Pallone d’Oro 2023 Il 30 ottobre, Bill Reno Non si aspetta di vederlo ricevere dal portiere.

“Ci dovrebbero essere delle buone probabilità a Las Vegas se qualcuno sta pensando di scommettere”, ha detto l’analista di riferimento. “Ma no, non ho fiducia che ciò accada.” esp.

In parte ciò è dovuto alle campagne dei principali candidati, Lionel Messi E Erling Haaland. Il primo era il personaggio centrale di Triumph Argentina Nel Coppa del Mondo FIFA 2022Il secondo ha battuto il record di gol premier League Inglese mentre lei Manchester City Ha vinto la sua prima tripletta.

Ma anche mettendo da parte le loro campagne, i portieri storicamente non sono stati i favoriti per vincere il torneo La palla d’oro maschio. Nei 67 anni di storia del premio, solo un portiere lo ha vinto: Lev Yashin Nel 1963. Nei 60 anni trascorsi dalla vittoria del famoso portiere sovietico, solo cinque portieri sono arrivati ​​tra i primi tre per il Pallone d’Oro, e solo Oliver Khan Ci è riuscito più di una volta.

Manuel Neuer e Lionel MessiImmagini Getty

La Renault dice che voterà per il portiere per vincere il titolo La palla d’oro Ogni anno, se può, ma non è sorpreso che nessun portiere abbia vinto il premio dai tempi di Yashin.

“Fa un po’ male, ma è anche molto comodo… [que] “Una posizione che nessuno vuole ricoprire e che la gente non capisce e non vuole imparare, e il fatto che questa posizione non abbia vinto il prestigioso premio ha senso”, ha detto.

Posizione “ambivalente”.

Reno ha detto che la posizione del portiere era “incoerente” con il calcio, rendendo difficile per il tifoso medio apprezzare il suo ruolo e quindi votarlo per i premi individuali. “Tutti cercano collettivamente di segnare un goal, e questa è la cosa principale per cui sei lì.” [es] “Evitatelo”, ha detto.

Giornalista e scrittore, Jonathan WilsonArriva al punto di dire che i portieri “non si sentono veramente calciatori” in un certo senso.

“Se uscissi per strada a caso e chiedessi a cento persone di nominare cento calciatori, penso che otterresti un numero sproporzionatamente inferiore di portieri perché sembra completamente diverso”, ha detto. esp.

Wilson, che ha scritto della storia dei portieri nel suo libro “The Outsider” del 2013, afferma che la differenza tra i portieri e il resto della squadra è iniziata poco dopo la legalizzazione dello sport da parte della Federcalcio negli anni ’90, anche se il primo… Le leggi del gioco della FA del 1863 non includevano alcuna disposizione speciale per un portiere e nel 1871 le leggi furono modificate per introdurre un portiere. Secondo le nuove regole, questa posizione individuale poteva gestire la palla per “proteggere la propria porta”.

Nei decenni successivi furono introdotte ulteriori regole che emarginavano il portiere dai suoi compagni di squadra. Queste includevano restrizioni nel 1912 che richiedevano che la palla fosse maneggiata solo all’interno dell’area di rigore e che richiedessero ai portieri di indossare una maglietta di colore diverso da quella dei loro compagni di squadra.

READ  I doppi del Roland Garros parlano spagnolo | Tour ATP

Secondo Wilson, queste misure sottolineavano che il portiere era diverso dal resto della sua squadra e influenzavano la percezione dei portieri da parte delle persone rispetto ai giocatori fuori dal campo.

“Ci sono circa 50 anni in cui il portiere è separato dal resto della squadra”, ha detto. “È quasi come un altro sport all’interno del calcio.”

Wilson afferma che i portieri hanno visto il loro reinserimento nella squadra negli ultimi decenni, soprattutto dopo la regola del retropassaggio del 1992 e con l’emergere di portieri travolgenti e portieri con abilità nel gioco della palla.

Tuttavia, Renaud afferma che i tifosi di oggi sono meno interessati a ciò che fanno i portieri che all’emozione dei gol e delle abilità.

“Tutto quello che fai come portiere, ad un certo punto, gli spettatori non vogliono più vederlo”, ha detto. “Pensate alla partita finita 0-0. La gente di solito non si entusiasma, anche se ha visto la cosa più incredibile della partita, ma senza segnare”.

Ciò rende difficile per i portieri costruire una storia emozionante per competere per il Pallone d’Oro, cosa che Reno ritiene necessaria per vincere il premio. “L’intera situazione rompe la narrativa di tutti”, ha detto. “Quindi penso che sia difficile per un portiere riempire questo posto, per quello che cercano gli elettori”.

Ciò non significa che i portieri non possano costruire una storia abbastanza forte per vincere una partita. La palla d’oro. La Renault cita come esempio la stagione 2014 di Manuel Neuer. Quell’anno Neuer vinse un premio Coppa del Mondo FIFA 2014sconfiggi entrambi Portogallo A Cristiano Ronaldo Come per Argentina A Lionel Messi Nel frattempo, giocava nei panni di uno dei migliori portieri che lo sport abbia mai visto.

Tuttavia, Neuer è arrivato terzo nella votazione del Pallone d’Oro, dietro al vincitore Ronaldo e al secondo classificato Messi.

“Penso che la gente dirà che questo è stato probabilmente uno degli anni più dominanti per un portiere da molto tempo, e anche questo non è bastato”, ha aggiunto Renaud. “Quindi penso che in generale le persone siano molto lente nel lodare questa posizione. Ma anche… il tuo lavoro come portiere è in conflitto con tutto ciò che la gente vuole vedere, che ovviamente sono i gol”.

Yashin è l’eccezione

Date le difficoltà che i portieri incontrano per vincere il campionato La palla d’oroPerché Yashin riuscì a vincerlo nel 1963? Da un lato, Yashin non si considerava solo un altro giocatore di football. Wilson dice che Yashin era una “celebrità” nell’Unione Sovietica, cosa molto rara all’epoca.

“Era ovviamente un grande portiere. Aveva una personalità molto carismatica”, ha detto Wilson. “Era vestito in modo molto caratteristico… con la sua camicia distintiva e il suo berretto piatto.”

È stato anche uno dei primi portieri a rivoluzionare il modo in cui veniva giocato il ruolo. La maggior parte dei portieri dell’epoca si accontentava di effettuare contrasti, ma Yashin usciva dalla sua linea ed entrava nella sua area per intraprendere un’azione difensiva, quindi lanciava l’attacco della sua squadra con un passaggio veloce o una rimessa in gioco.

READ  Di quali squadre hai bisogno per vincere la Liga, raggiungere l'Europa o evitare la retrocessione?

Il suo stile di gioco ha offuscato il confine tra portieri e giocatori, rendendolo uno spettacolo affascinante. Era così popolare che in un’epoca in cui la maggior parte delle persone guardava il calcio solo nel proprio paese, i non sovietici pagavano un sacco di soldi solo per vedere Yashin giocare dal vivo, proprio come oggi i tifosi vanno agli stadi solo per vedere giocare Messi o Ronaldo. .

“Mi ricordo dentro Coppa del Mondo 1966interpretavano i sovietici [tres partidos] “A Sunderland”, ha detto Wilson, “mio padre andava a quelle partite, in parte perché era la Coppa del Mondo. Ma soprattutto, volevo vedere Yashin perché era famoso”.

Il suo status di celebrità fece sì che più elettori lo sostenessero nell’elezione del vincitore del Pallone d’Oro nel 1963, anche dopo essere stato accusato della prestazione dell’Unione Sovietica ai Mondiali. Coppa del mondo del 1962. “La Dinamo Mosca vinse il campionato nel 1963 dopo non averlo vinto per quattro anni, e ovviamente quell’anno giocò bene”, ha detto Wilson.

“Direi che è una storia di riscatto, un modo per il mondo del calcio di dire: ‘Ci sentiamo un po’ male perché ha ricevuto molte critiche l’anno scorso, ma non è stata proprio colpa sua, quindi quest’anno diamoglielo’. premio.'”

Questa narrazione fu rafforzata dalla partita amichevole del 1963 allo stadio di Wembley, tra la nazionale inglese e una squadra di tutto il mondo che comprendeva alcuni dei migliori giocatori dell’Europa e del Sud America. Yashin ha giocato come portiere per la squadra del Resto del mondo nel primo tempo, mostrando le parate, il gioco travolgente e le abilità nel gioco della palla che lo hanno reso una leggenda in Unione Sovietica.

Wilson ha detto che è difficile confrontare l’impatto di partite amichevoli come quella di oggi. A quel tempo, la maggior parte delle persone in Inghilterra non sapeva molto del calcio che si svolgeva al di fuori dei confini britannici, quindi partite amichevoli come questa erano una rara opportunità per i tifosi di vedere giocare giocatori stranieri di talento come Yashin.

Renaud ritiene che questa partita e la prestazione di Yashin siano state sufficienti per convincere gli elettori stranieri a scegliere Yashin per il Pallone d’Oro e ha detto: “Quando si tratta della narrazione, questo è ciò su cui hanno votato”. “È stato fantastico, è stato fantastico vedere e guardare.”

Un’altra cosa che ha giocato a favore di Yashin sono stati i criteri di voto. Attualmente, qualsiasi giocatore che gioca per un club europeo può votare per il Pallone d’Oro, indipendentemente dalla sua nazionalità. Ma prima del 1995 lo era La palla d’oro Era aperto solo ai giocatori europei. Di conseguenza, quando Yashin vinse il premio nel 1963, i non europei come Pelé, che quell’anno vinse la Copa Libertadores e la Coppa Intercontinentale, non avevano diritto di voto.

READ  Due anni dopo, Siner e Zverev hanno riconquistato l'ottavo posto agli US Open

“Pélé è stato assolutamente fantastico in quella campagna”, ha detto Wilson. “Trovo difficile credere che se si fossero qualificati non avrei vinto.”

Nel 2016, Rivista di calcio Francia CalcioLa società che assegna il premio ha pubblicato una rivalutazione del Pallone d’Oro presentato prima del 1995, questa volta prendendo in considerazione giocatori non europei. Di conseguenza, 12 dei 39 premi presentati prima del 1995 sarebbero stati assegnati al sudamericano, incluso il Premio Yashin del 1963, che sarebbe andato a Pelé.

Reno ha detto che se i brasiliani avessero diritto di voto alle elezioni La palla d’oroSarebbe stato difficile trascurare Pelé, Pallone d’Oro del 1963, anche se ciò significava essere privati ​​dell’unico premio per un portiere. “In generale, quando si dimezza il numero di giocatori, ciò è destinato a distorcere le cose in un certo senso”, ha detto.

Nessun segno di cambiamento

Nel 2019, Francia Calcio Annunciare la creazione Premio YashinÈ un premio annuale assegnato al miglior portiere. Il premio prende il nome da Yashin e si ipotizza che sia stato creato a causa della mancanza di portieri vincenti da La palla d’oro.

Il premio è stato consegnato durante la cerimonia del Pallone d’Oro in tre delle ultime quattro stagioni. (L’edizione 2020 è stata annullata a causa della pandemia Covid-19.) Per l’edizione 2023 sono stati nominati 10 portieri provenienti da nove paesi diversi, di cui quattro extraeuropei, tra cui Yacine Bounou, Emiliano Martinez e André Onana.

Thibaut Courtois riceve il Premio Yashin come miglior portiere durante la cerimonia del Pallone d’Oro il 17 ottobre 2022Immagini Getty

C’erano alcune preoccupazioni iniziali a riguardo Premio Yashin Può ridurre la probabilità del portiere di vincere il titolo La palla d’oroPerché votare per un portiere per vincere il primo premio quando ha già un premio specifico per la posizione? Ma la Renault vede un valore nel premio.

“La cosa migliore da fare è dare più attenzione a più portieri e aprire la strada affinché i portieri arrivino in cima”, ha detto. Ma la Renault ammette che un premio specifico per i portieri come il Trofeo Yashin probabilmente non distorcerà le cose a favore dei portieri nella votazione del Pallone d’Oro.

Il grande portiere italiano Gianluigi Buffon Una volta disse che ci vorrebbe qualcosa di “davvero straordinario” affinché un portiere vinca il Pallone d’Oro di questi tempi, come aiutare la sua squadra a vincere la Coppa del Mondo parando ogni calcio di rigore in quattro rigori consecutivi.

Renault e Wilson concordano che ci vorrà qualcosa di straordinario affinché il portiere venga preso in considerazione La palla d’oro.

“Mi piacerebbe vedere qualcuno raggiungere questa altezza e unirsi a Yashin a questo livello”, ha detto Renaud. “Ma realisticamente, ci sarà sempre qualcuno che segnerà un gran gol da qualche parte, e sarà difficile per il portiere batterlo”.

Graziana Spina
Graziana Spina
"Estremo appassionato di tv. Appassionato di cibo impenitente. Tipico esperto di birra. Amichevole esperto di internet."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles