domenica, Giugno 16, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

La guerra tra Israele e Gaza in diretta | L’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati chiude i suoi uffici a Gerusalemme a causa degli attacchi israeliani internazionale

Più di 500 studenti ebrei della Columbia firmano una lettera “Orgogliosi di Israele e del sionismo”.

Attraverso una lettera, 540 studenti ebrei della Columbia University di New York hanno condannato le proteste filo-palestinesi scoppiate settimane fa nel centro della città, hanno difeso il sionismo e sono stati “orgogliosi” di Israele come “unica democrazia in Medio Oriente”.

Nella lettera, gli studenti spiegavano che “il sionismo rimane un pilastro” delle “identità ebraiche” e che “l’ebraismo non può essere separato da Israele” e sostenevano che molti dei loro compagni di classe non ne capiscono il significato.

“Israele ospita milioni di ebrei mizrahi (discendenti degli ebrei del Medio Oriente), ebrei ashkenaziti (discendenti degli ebrei dell’Europa centrale e orientale) ed ebrei etiopi, nonché milioni di arabi israeliani, più di un milione di musulmani e centinaia di migliaia degli ebrei”. “Israele non è altro che un miracolo per il popolo ebraico e per il Medio Oriente in generale”, afferma la lettera.

Inoltre, nel documento, che riporta i nomi completi, i college di appartenenza e l’età degli studenti, attacca anche gli studenti ebrei antisionisti del campus perché, a suo avviso, vuole “delegittimarli” e renderli “antisionista”. Per loro è invisibile.

Complessivamente, fino a giovedì mattina, la lettera era stata firmata da poco più del 10% dei quasi 5.000 studenti ebrei della Columbia University e dei suoi centri affiliati.

Il testo, che avrà titolo in spagnolo In nostro nome: una lettera di studenti ebrei della Columbia University, non ha criticato specificamente alcuna azione intrapresa dal governo israeliano dopo aver risposto all’attacco terroristico di Hamas del 7 ottobre con un contrattacco che ha già ucciso più di 35.000 palestinesi nella Striscia di Gaza, secondo il Ministero della Sanità palestinese. .

READ  La Russia condanna le esercitazioni NATO

Ma ha aggiunto: “Partiamo tutti da un luogo di amore e di aspirazione per un futuro migliore sia per gli israeliani che per i palestinesi”.

La lettera mette in luce le divisioni all’interno della Columbia University, le cui proteste filo-palestinesi hanno portato a centinaia di arresti, sono state sottoposte a una dura repressione da parte della polizia e sono servite da catalizzatore per altre che si sono diffuse negli Stati Uniti e oltre i suoi confini.

Durante le manifestazioni che hanno avuto luogo in questo centro educativo, era comune sentire dichiarazioni antisioniste che di solito venivano descritte come “non antisemite”.

“Uno dei nostri obiettivi è chiarire che il sionismo è la fede nel diritto di Israele a esistere, e l’antisionismo è la negazione di questo diritto”, hanno affermato i firmatari della lettera affrontando il centro della controversia: la differenza tra come i concetti dell’antisionismo e dell’antisemitismo vengono interpretati.

Ciriaco Capone
Ciriaco Capone
"Creatore. Amante dei social media hipster. Appassionato di web. Appassionato fanatico dell'alcol."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles