Ottobre 3, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La tempesta tropicale Fiona si è formata nell’Oceano Atlantico – NBC 7 Miami

MIAMI – La tempesta tropicale Fiona, che si è ufficialmente formata nell’Oceano Atlantico mercoledì notte come il sesto sistema denominato della stagione, ha incoraggiato ore in alcune parti delle Isole Sottovento.

Secondo un bollettino delle 5 del mattino ET del National Hurricane Center (NHC), la tempesta tropicale Fiona si trovava a circa 580 miglia a est delle Isole Sottovento con venti massimi sostenuti di 50 mph mentre si muoveva a ovest a 13 mph.

Si prevede che Fiona produrrà un totale di 3-5 pollici di precipitazioni con un massimo di 8 pollici nelle Isole Sottovento settentrionali, nelle Isole Vergini britanniche e statunitensi, a Porto Rico e nella Hispaniola orientale. Queste piogge possono produrre lampi sporadici e inondazioni urbane, insieme a frane isolate in aree di terreno più ampio.

Notifiche, orologi e avvisi sono in vigore

Tropical Storm Watch è valido per:

  • Saba e Sant’Eustazio
  • San Martino
  • Antigua e Barbuda, Saint Kitts e Nevis, Montserrat e Anguilla

L’NHC sta consigliando ai residenti delle Isole Sottovento settentrionali, delle Isole Vergini, di Porto Rico e di Hispaniola di monitorare i progressi di questo sistema, poiché giovedì verranno emessi avvisi aggiuntivi o avvisi di tempesta tropicale per parti di quelle aree.

Il governo olandese ha emesso un orologio di tempesta tropicale per Saba e Sint Eustatius. Il governo di Saint Martin ha emesso un Tropical Storm Watch per Saint Martin. Il governo di Antigua ha emesso un Tropical Storm Watch per Montserrat, Antigua e Barbuda, Saint Kitts e Nevis e l’isola di Anguilla.

Ecco come va la stagione in Atlantic

La stagione degli uragani nel 2022 è stata relativamente calma, è durata diverse settimane senza sistemi e pochi hanno causato danni significativi.

READ  La legislazione sul clima è assolutamente necessaria negli Stati Uniti di fronte alle temperature estreme

L’uragano Earl, che ha raggiunto la categoria 2 nell’Atlantico centrale, ha causato circa 40 morti in vari stati del Messico. Danielle è diventato il primo uragano atlantico della stagione.

Prima di loro, l’attuale stagione degli uragani nell’Atlantico, iniziata il 1 giugno, ha visto la formazione di tempeste Alex, Bonnie e Colin.