Agosto 5, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Perù: Keiko Fujimori è indagato perché l’ex consigliere è stato accusato di voler interferire nei lavori della Corte Elettorale.

Keiko Fujimori sostiene le accuse di frode elettorale in Perù (Foto: REUTERS / Sebastian Castaneda)

Avvocato peruviano Jose Domingo Perez Aperta una nuova inchiesta contro il candidato presidenziale Keiko Fujimori Dopo l’uscita dell’audio dell’ex consigliere presidenziale imprigionato Vladimir Montesinos Sta proponendo di corrompere i giudici elettorali per vincere il secondo turno presidenziale il 6 giugno.

Perez, Fujimori, il suo partito Fursa Popular e membri del Lava Jato Trial Committee in Perù “Responsabili” per l’accusa di riciclaggio di denaro, un massimo di 36 mesi.

Ha detto il pubblico ministero Ci sono “file audio contenenti contatti telefonici” tra Montesinos, l’ex ufficiale dell’esercito Point Pedro Rejas e l’avvocato Guillermo Senton sulla “sponsorizzazione della campagna presidenziale di Fursa”.

Fujimori ha rivelato questo lunedì l’inizio del procedimento preliminare nel caso, che ha confermato sui suoi social network. Perez “lancia un nuovo spettacolo per coprire il caso ‘Los Dynamicos del Centro’.”, Questa volta un’altra inchiesta della procura su presunti finanziamenti irregolari della campagna elettorale del suo rivale elettorale, la Sinistra. Punto Pedro Castillo.

Ha sostenuto che il candidato di destra La “voglia di immagine” di Perez “non ha limiti” E, per questo, ha convocato Vladimiro Montesinos come protagonista per garantire la diffusione e la copertura di nuove attività.

“L’avvocato, che ha già chiesto la mia carcerazione quattro volte, apre l’inchiesta su Monticinos e suoi amici armati audio e torna all’attacco., ha osservato, riferendosi ad altre indagini della procura sulla presunta appropriazione indebita delle sue campagne elettorali nel 2011 e nel 2016.

Vladimiro Montesinos, ex consigliere dell'ex presidente peruviano Alberto Fujimori
Vladimiro Montesinos, ex consigliere dell’ex presidente peruviano Alberto Fujimori

Fujimori è già stato rinviato a giudizio in due occasioni per questa indagine, è attualmente in attesa di una decisione giudiziaria per avviare un’indagine orale.

READ  Alberto Fernandez si reca a Lima per partecipare alla cerimonia di apertura del Castillo Agenda del presidente in Perù

Per quanto riguarda Perez, il candidato ha promesso:Basta la sua passione e passione per l’immagine“Chiedere al Ministero dei Lavori Pubblici di ritirarsi da questo nuovo caso per evitare che il suo palese pregiudizio distorca le indagini”. Assicura che collaborerà come ha fatto “per oltre 20 anni”.

Giornale Repubblica L’avvocato ha sottolineato che ha sostenuto la sua indagine Nella trascrizione di un registro delle conversazioni telefoniche di Montesinos, che sta scontando 25 anni di carcere presso la prigione navale di Kalao.

Nell’audio si dice che Fujimori e Fursa sono popolari “Hanno preso un sacco di soldi, ma li hanno buttati via (rubati)”, dopo di che Montesinos dice che i soldi dovrebbero essere cercati da uomini d’affari e politici di destra per finanziare gli appelli di cancellazione di Fujimori contro il verbale delle seconde elezioni.

Fujimori ha avanzato queste obiezioni e ha cercato di annullarne alcune 200.000 voti Il suo rivale nelle zone frane e “Truffa corretta“Di questi, finora non è stata presentata alcuna prova credibile.

I dati elettorali ufficiali indicano che Fujimori ha vinto il Castillo con soli 40.000 voti, L’esame delle contestazioni poste dal candidato impedisce all’arbitro elettorale di dichiarare un vincitore.

Il pubblico ministero ha anche ritenuto che “l’azione criminale” che aveva incolpato del partito popolare di Fursa nel processo per le precedenti campagne non si fosse fermata. Si “qualifica come reato di riciclaggio, trasferimento e modalità di trasferimento e occultamento e detenzione”.

I sostenitori di Keiko Fujimori protestano contro il candidato di sinistra Point Pedro Castillo (Foto: REUTERS / Sebastian Castaneda)
I sostenitori di Keiko Fujimori protestano contro il candidato di sinistra Point Pedro Castillo (Foto: REUTERS / Sebastian Castaneda)

1 luglio, ex esercito Punto Pedro Regas Il padre di Keiko, Alberto Fujimori, ha ammesso di aver partecipato a un complotto dell’ex “uomo forte” del governo, Montesinos, attraverso la corruzione. Il candidato deve essere riconosciuto come il vincitore delle elezioni in Perù.

READ  Vaccino cubano contro il governo sovrano 02 91,2% | Contiene risultati di test di terze parti efficaci

Ha litigato”Interesse primarioScritto da Montesinos Era a sostegno della candidatura di Keiko e ha sottolineato che “lui” dovrebbe “contattare” Fujimori per chiedere soldi, ma invece ha voluto dire tutto perché non voleva andare in prigione per corruzione. “

Durante una recente campagna, ha anche appreso che Montesinos guidava dal carcere un gruppo di sostenitori della candidatura di Fujimori. La notizia si diffonde attraverso i social network e al telefono con il supporto di un esperto di intelligence.

Tuttavia, dopo i risultati del secondo turno, Montesinos ha chiamato Rejas per dirgli che tre dei quattro giudici del National Electoral Arbitration Council (JNE) dovrebbero pagare una tangente da 1 milione di dollari., Il più alto organo elettorale responsabile dell’annuncio dei risultati.

(Con informazioni da EFE)

Continua a leggere: