Novembre 26, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Spazio e satellite, rinascita? – TeleSemana.com

L’industria satellitare è a un punto di svolta, grazie in gran parte allo slancio delle nuove costellazioni orbitali basse. La domanda di banda larga di alta qualità e ad alte prestazioni è aumentata vertiginosamente e non si vede alcun rallentamento. La tecnologia continuerà ad avanzare ed evolversi; E abbiamo grandi imprenditori che sono disposti a investire grandi somme di denaro.

Lo scorso agosto, T-Mobile e SpaceX hanno annunciato l’iniziativa Copriti e oltre che mira a portare la connettività cellulare onnipresente negli Stati Uniti con l’aiuto di Starlink, la costellazione di satelliti di Elon Musk in orbita terrestre bassa. I capi di T-Mobile e SpaceX/Starlink hanno spiegato che, nonostante l’implementazione di reti wireless LTE e 5G, più di mezzo milione di miglia quadrate negli Stati Uniti (le dimensioni di Phoenix, una delle 10 città più grandi dell’epoca). , così come le zone dell’Oceano, non toccate da alcun segnale cellulare.

Un altro annuncio che ha suscitato grande interesse è arrivato solo un mese dopo. A settembre, Apple anno Domini Che il suo nuovo telefono, l’iPhone 14, avrà la connettività satellitare, che consentirà agli utenti di inviare messaggi di emergenza anche in zone prive di cellulare o al telefono. WIFI. Apple ha dimostrato questa nuova capacità insieme a tutti gli altri sviluppi nei suoi nuovi dispositivi.

Infine, sempre lo scorso settembre, la Federal Communications Commission (FCC) ha concesso a Lynk la prima licenza commerciale per il servizio mobile via satellite o, in altre parole, il collegamento satellitare diretto su un telefono. Oltre agli aspetti normativi coinvolti in questo servizio (l’uso dello spettro MSS da parte del servizio mobile terrestre), questa applicazione è molto interessante e può essere cambio di gioco Per l’industria aerospaziale e mobile.

READ  Nuovo spazio audiovisivo

Questa attività dimostra lo sviluppo della tecnologia satellitare. Da una tecnologia limitata in termini di casi d’uso che può servire a una tecnologia con un ampio potenziale commerciale.

D’altra parte, lo scorso settembre ho partecipato come relatore alla Conferenza Satellite America Latina. Questa conferenza, che si tiene ogni anno a Rio de Janeiro, è una buona piattaforma per esporre e ascoltare le tendenze commerciali, tecnologiche e normative nel settore spaziale in generale e nell’industria satellitare in particolare. Il tema generale delle discussioni, sia nei board che nei corridoi, è stato il grande entusiasmo per ciò che stava accadendo nel settore: nuove tecnologie, nuovi attori e torri, modelli di business più flessibili, integrazione verticale e standardizzazione espressa in acquisizioni o fusioni di importanti operatori, tra gli altri. Uno degli organizzatori mi ha detto che solo due o tre anni fa lo stato d’animo di questa conferenza era molto diverso e si discuteva della fattibilità del settore (continueremo ad esistere?), mentre oggi si parla del suo futuro e delle sue potenzialità .

richiede tutto Strumenti Soluzioni tecnologiche per ridurre ulteriormente i divari di copertura e accessibilità; Nessuna tecnologia da sola era o sarebbe sufficiente. Il ruolo delle comunicazioni satellitari per connettere persone e imprese in tutta l’America Latina è fondamentale e compreso dall’industria, dai governi e dalle organizzazioni internazionali e regionali, come l’Unione internazionale delle telecomunicazioni (ITU), la Banca interamericana di sviluppo (IDB) e l’Andina Comunità (CAN).

La Conferenza plenipotenziaria dell’UIT (PP-22), che si è tenuta a Bucarest, in Romania, si è appena conclusa pochi giorni fa. La Conferenza plenipotenziaria si tiene ogni quattro anni ed è il forum in cui gli Stati membri decidono il ruolo dell’Organizzazione in relazione allo sviluppo delle TIC; PP22 ha inoltre selezionato il nuovo team che guiderà l’organizzazione nei prossimi anni.

READ  Microsoft Store registra presto le nuove versioni di Konami

L’agenda sostanziale di questa conferenza si concentra solitamente su questioni relative alla partecipazione e alla protezione dei gruppi vulnerabili su Internet e sulle nuove tecnologie (intelligenza artificiale, OpenRan), la cibersicurezza e la partecipazione dell’industria e della società civile all’elaborazione di politiche pubbliche per il settore delle TIC, tra gli altri. Tuttavia, in questa occasione, oltre a queste questioni, il PP ha anche discusso in modo vigoroso e costruttivo le questioni relative allo spazio, il ruolo delle nuove torri multisatellitari e le misure che potrebbero essere rilevanti per garantire il loro lavoro in modo responsabile, sostenibile e con attenzione al mercato principi di concorrenza.

Le discussioni sono state molto interessanti, guidate per lo più da esperti inviati dagli Stati membri, che hanno evidenziato la crescente importanza di questi temi nel mondo; Le discussioni sono state inoltre caratterizzate da equilibrio, nel senso che le posizioni di diversi Paesi (Rwanda, Nigeria, Samoa, Brasile, Russia, Iran, Francia, Canada) con interessi divergenti sono state ascoltate e hanno influenzato le decisioni assunte. Queste risoluzioni invitano l’Unione internazionale delle telecomunicazioni a continuare a studiare la questione dell’accesso equo alle orbite spaziali per tutti i paesi e raccomandano alle amministrazioni, quando prendono in considerazione le licenze per i sistemi non GSO, di adottare misure per garantire la coesistenza con i satelliti geostazionari e altri servizi satellitari.

Sono lieto che una conferenza sull’importanza dei plenipotenziari affronti questi temi e proponga misure per la sostenibilità dello spazio. Sarà inoltre importante che non vi siano duplicazioni tra le azioni svolte dall’UIT e quelle attuate in altre organizzazioni.

Infine, in conclusione, possiamo dire che siamo a un punto di svolta nel settore dei satelliti, in gran parte dovuto all’impulso delle nuove costellazioni orbitali basse, i cui servizi hanno una latenza molto inferiore rispetto ai satelliti geostazionari. Questa capacità sarà la chiave per consentire l’integrazione di trasportatore 5G su un collegamento satellitare e molte altre applicazioni sensibili alla latenza.

READ  Shawn Layden di PlayStation rivela perché ha lasciato Sony

D’altra parte, la domanda di banda larga di alta qualità e ad alte prestazioni è aumentata vertiginosamente e non si vede alcun rallentamento. Dal lato dell’offerta, la tecnologia continuerà ad avanzare (tecnologia delle apparecchiature spaziali, terrestri e di utenza); I modelli di business continueranno a evolversi verso offerte più flessibili e i costi di produzione e di lancio potrebbero diminuire. Inoltre, ci sono i soldi: Bezos, Musk e Mittal, tra gli altri, convinti dei vantaggi dei sistemi a bassa orbita, finanziano il loro dispiegamento.