Aprile 24, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

A Cuba si celebra l'undicesimo anniversario della scomparsa fisica di Hugo Chávez

In una tavola rotonda sulla vita e l'opera di Chavez, sono stati ricordati i suoi insegnamenti e tutte le misure da lui sviluppate nel tentativo di garantire uno stato di giustizia sociale in Venezuela.

L’ambasciatore venezuelano qui, Orlando Manero, ha ricordato il primo incontro tra Chávez e il leader storico della Rivoluzione cubana, Fidel Castro, e come dieci anni dopo quel “primo abbraccio” sia nata, nel 2004, l’Alleanza Bolivariana dei Popoli dell’America Latina. – Il Trattato sul commercio popolare.

Ha sottolineato l'importanza che il meccanismo di integrazione ha avuto per i due popoli grazie alla “visione dei due grandi”. Manero ha sottolineato che una delle più grandi espressioni delle strette relazioni che uniscono l'isola con la Repubblica Bolivariana sono stati gli oltre 39.000 collaboratori cubani e venezuelani, questi ultimi formatisi sull'isola e lavorando nel paese sudamericano durante l'emergenza Covid-19. crisi. Pandemia di covid-19.

Ha sottolineato gli sforzi di Chavez per stimolare la solidarietà in America Latina e nei Caraibi e che una delle sue espressioni è stato l'Accordo Energetico Regionale PetroCaribe, che rimane in vigore, in circostanze speciali.

Ha spiegato che queste “condizioni” sono dovute al fatto che in Venezuela si verificano “gli stessi attacchi e le stesse misure coercitive unilaterali che gli Stati Uniti applicano ai nostri fratelli di Cuba”.

Ha sottolineato che, nonostante le aspettative, il Venezuela celebra il 25° anniversario della Rivoluzione Bolivariana, di cui sono trascorsi 11 anni senza la presenza fisica di Chávez, ma il progresso è stato possibile grazie alla sua eredità e alla mano del popolo cubano.

Da parte sua, il vicepresidente dell’Istituto Internazionale dei Lavoratori Cubani, Victor Gut, ha confermato che Cuba ha ricevuto una grandissima influenza dalla Rivoluzione Bolivariana grazie al riavvicinamento, ai legami bilaterali e all’identità di pensiero e di azione tra i leader dei due popoli. .

READ  I sindacati costaricani chiedono l'installazione di un tavolo democratico

Gut ha sottolineato l'importanza dello sviluppo delle relazioni tra i due paesi oggi, grazie alle quali milioni di persone hanno beneficiato in settori come la sanità e l'istruzione.

Nel frattempo, il direttore del Centro Fidel Castro Ruz, Rene González, ha spiegato che, sebbene l'imperialismo sia responsabile dell'accusa della nazione caraibica contro la rivoluzione bolivariana di Cuba, questo argomento non potrebbe essere più lontano dalla verità.

Ha spiegato che l'influenza del liberatore Simon Bolivar e della questione venezuelana è stata presente in tutte le fasi della lotta per liberare la più grande isola delle Antille.

Al simposio hanno partecipato una delle figlie di Hugo Chávez, Genesis Chávez Segura, nonché rappresentanti del Partito Comunista Cubano, del Ministero delle Relazioni Estere e del corpo diplomatico accreditato nell'isola.

GAI/MX