Maggio 25, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Al-Mono si scusa: “Non era in alcun modo legato alla sua razza o classe sociale”

Dopo tutto il clamore suscitato ieri dal commento di Mono Burgos su Yamal, e dopo alcune foto in cui si vedeva lo spagnolo toccare il pallone, i giocatori della squadra hanno detto: “Se non fosse stato un calciatore sarebbe potuto essere al semaforo”. Barcellona e Paris Saint-Germain non hanno condotto alcuna intervista con Movistar. Questa mattina dopo quello che è successo Mono Burgos ha voluto scusarsi nuovamente tramite i suoi social network.

Faccio questa dichiarazione e ribadisco le mie scuse per le mie parole nel programma di ieri. Non era mia intenzione danneggiare in alcun modo Lamine Yamal. Alla gente del FC Barcelona, ​​ai giocatori, alla UEFA e non alla piattaforma Movistar Plus+ su cui lavoro. Nel fare il mio commento ho scelto di scherzare sulla qualità ed esaltarne le virtù, Non aveva alcuna relazione con alcuna razza o classe sociale. Dopo aver trascorso tanti anni nel calcio, sono entusiasta di vedere i giovani giocatori. Sono particolarmente colpito dalla quantità di nuovi talenti che il Barcellona sta facendo emergere perché credo che alla fine la qualità vinca sempre. Sono un camera coach professionista e in tutte le squadre in cui ho giocato mi interessava che i giovani si allenassero con la prima squadra. Mi scuso con tutti coloro che si sono sentiti offesi dal mio commento. Non era mia intenzione sminuire Lamine Yamal, anzi. Il calcio unisce tutto e tutti, per questo è lo sport migliore perché non discrimina in base al genere, alla razza, alla religione, alla disabilità, all’età o all’orientamento sessuale. questo è quello che penso! Ci vediamo nel calcio!“.

READ  La MLB ha rivelato che i giocatori sono stati inseriti nella Extreme Fatigue List

Movistar plus ha voluto anche rilasciare una dichiarazione in cui confermava che avrebbe preso provvedimenti: “A causa degli spiacevoli commenti fatti da uno dei collaboratori di Movistar Plus+ nell'anteprima della partita di UEFA Champions League tra PSG-FC Barcelona sul giocatore del Barcellona Lamin Yamal, La piattaforma si scusa pubblicamente. Movistar Plus+ condanna qualsiasi tipo di discriminazione e Non consentiremo questo tipo di feedback da parte di dipendenti o collaboratori associati alla piattaforma. Dopo quanto accaduto, la piattaforma adotterà le misure opportune per garantire che tali eventi non si ripetano.“.

Sia Movistar che Mono Burgos si sono scusati con il giocatore e con il Barcellona per il commento, assicurando che questo tipo di situazione non si ripeta. Lo hanno fatto tutta la notte scorsa e dopo la partita.

Segui il Canale Diario AS su WhatsAppDove troverai tutto lo sport in un unico posto: l'attualità del giorno, l'agenda con le ultime notizie sugli eventi sportivi più importanti, le foto più importanti, l'opinione dei migliori marchi AS, resoconti, video e alcuni umorismo di tanto in tanto.