Dicembre 9, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Atletico e Barcellona chiudono l’accordo di trasferimento di Griezmann, che sarà firmato fino al 2026

Atletico Madrid e Barcellona hanno già concluso un pieno accordo per il trasferimento di Antoine Griezmann alla squadra di Rojiblanco, che il nazionale francese si atterrà nel suo nuovo contratto fino al 2026. E secondo fonti EFE hanno confermato in prossimità dei negoziati di venerdì, che non ci saranno restrizioni sui minuti del calciatore, come all’inizio della sessione, e indicheranno la proprietà contro il Girona.

L’accordo già raggiunto dalle tre parti, che dovrebbe essere ufficiale la prossima settimana, prevede anche il contratto del nuovo attaccante francese con Rojiblanco, che lo legherà alle prossime tre stagioni, oltre a quella in corso, assegnandogli una liberatoria a tempo indeterminato. . L’allenatore dell’Atletico Diego Simeone ha ingaggiato Antoine Griezmann per schierarsi quanto vuole, dopo essere stato condizionato fino a questa settimana per entrare allo stadio dopo 60 minuti, ad eccezione dell’unico derby contro il Real Madrid e dell’ultimo duello. streghe contro di lui

Mercoledì scorso, media digitali’più atleticoMe lo aspettavo L’operazione è stata approvata per 20 milioni di euro più varianti.

La sua partecipazione da mezz’ora a mezz’ora ai primi sette impegni ufficiali della stagione contro Getafe, Villarreal, Valencia, Real Sociedad, Celta, Porto e Leverkusen, fino al derby contro il Real Madrid, che ha giocato dall’inizio, tornando al cambio di Siviglia, poi il titolo in Belgio, ha risposto al manometro preso dal Consiglio di Amministrazione dell’Atlético perPer tagliare il prezzo dell’opzione di buyout obbligatorio di 40 milioni di euro che includeva un trasferimento se un giocatore ha giocato almeno 45 minuti nel 50% delle partite disponibili in due stagioni.

READ  John Jairo Sanchez lascia l'Independiente del Valle per giocare con il Vasco da Gama

“Ho sempre avuto lo stesso atteggiamento e agisco riguardo a ciò che penso di dover agire (…) Ho sempre agito come ho capito che dovevo agire. Sottolineo i fatti. Da lì, Diego Simeone, ha detto il suo allenatore venerdì, “Sappiamo l’importanza che Griezmann ha all’interno della nostra squadra e speriamo che continui a migliorare e crescere, perché è su quella strada”.

In questo senso, Griezmann era attualmente nel 68% delle partite giocate in cui soddisfaceva questo requisito. Dal prestito nell’estate del 2021 dal Barcellona all’Atlético, l’attaccante ha giocato almeno 45 minuti in 32 delle 47 partite che Diego Simeone aveva a disposizione per lei tra la scorsa stagione (30 su 37), dell’81 per cento, e quella attuale. . Uno (2 su 10), 20 per cento, anche se il nuovo accordo lascerà tutti quei conti alle spalle, perché l’attaccante francese sarà Rojiblanco senza aspettare la fine del ciclo.

Né all’Atlético, nemmeno in questa stagione, né al Barcellona, ​​nemmeno con Ronald Koeman, né alla Real Sociedad, dalla promozione in prima squadra avrebbe vissuto una serie così lunga da sostituto nella sua carriera da professionista. . . È quello che è. Non è nelle mie mani. Sono grato di essere qui. Io e la mia famiglia siamo felici. Voglio di più, ma darò tutto nei minuti che gioco. Tutto è per Cholo (Simone), per il club, per i tifosi… e divertiti, ha detto Griezmann qualche settimana fa, in dichiarazioni a “Movistar”.

Ora sarà un giocatore dell’Atlético fino al 2026, con lui ha vinto tre titoli (Campionato, Supercoppa Continentale e Supercoppa di Spagna, oltre alla finale di UEFA Champions League nel 2016) e con lui ha segnato gol. 144 gol in 303 partite in tutte le competizioni; 133 gol in 257 partite nella sua prima fase tra il 2014 e il 2019, prima del suo “viaggio” al Barcellona, ​​e undici gol in 46 duelli dal suo ritorno alla squadra in prestito dall’FC Barcelona nell’estate del 2021, che presuppone. Lui per ottenere il record di punteggio per i 119 anni di storia dell’entità.

READ  Barcellona in corsa a Ravenha

Gli servono altri 28 gol per raggiungere Luis Aragon, il migliore di sempre con un punteggio di 172. Prima dovrà superare Francisco Campos, con 146 gol nel periodo 1939-1948, campione dei primi due campionati nella storia del club, poi sotto il nome di Atlético Aviación e allenato dalla panchina da Ricardo Zamora e Adrián Escudero, segnando 169 gol tra il 1945 e il 1958 e due campioni, nel 1949-1950 e 1950-1951.