Marzo 5, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Centinaia di salvadoregni sono andati a votare in Italia

Centinaia di salvadoregni sono andati a votare in Italia

Centinaia di salvadoregni sono andati a votare oggi a Milano, in Italia. Le votazioni si sono concluse alle 17:00 ora locale.

La chiusura dei seggi elettorali in Italia era prevista per le 17:00 ora locale (le 10:00 in El Salvador).

Oscar Estrada, capo del seggio elettorale di Milano, ha spiegato che l'evento ha avuto luogo su vasta scala.

Come stabilito dal Tribunale Supremo Elettorale (TSE), il seggio elettorale avrebbe dovuto aprire alle 7:00 (ora locale) e chiudere alle 17:00.

Un'ora e mezza prima della fine della giornata, Estrada stima che abbiano votato dai 600 ai 700 salvadoregni e che altri 150 stiano aspettando il loro turno.

“Il TSE mi autorizza, in qualità di capo del centro, a verificare alle 17 chi è l'ultimo della fila” per garantire che vota; Ha spiegato Estrada.

Il centro elettorale è dotato di quattro macchine per l'identificazione e sei cabine per il voto elettronico o online.

Devono presentare il loro DUI o il passaporto per votare.

In quel seggio elettorale. Roberto Huezo Portillo ha votato per primo. È arrivato in autobus da Trieste. È arrivato alla fermata della metropolitana di Lampugnano alle 4 del mattino e poi ha camminato fino al seggio elettorale per circa 30 minuti fino a raggiungere il seggio elettorale.

Tania Moran, trasferitasi in Italia negli anni '70, ha espresso oggi per la prima volta il suo voto dall'estero.

“È una grande emozione, è qualcosa che avrebbe dovuto essere fatto anni fa, siamo un antico insediamento, ed ero geloso quando gli ecuadoriani andarono a votare”, ha detto Moran.