Maggio 20, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Checo Pérez e i contendenti alla vittoria in F1 2022

Non sorprende che i principali concorrenti di Checo Pérez siano i piloti Mercedes e Ferrari, tra gli altri, ma deve superare se stesso anche il sabato.

perez ceco Inizierà la sua dodicesima stagione Formula 1 E il suo secondo anno con la squadra Toro Rosso, Ha segnato cinque podi la scorsa stagione e uno dei migliori risultati della sua lunga carriera.

perez ceco È uno dei piloti più esperti in griglia e con il suo arrivo a Toro Rosso Ha avuto alcuni disaccordi in pista con alcuni suoi coetanei, ed è diventato uno dei campioni nella lotta per il podio e la lotta per il quarto posto nel campionato piloti.

spagnolo Si concentra sui principali concorrenti che Guadalajara dovrà affrontare nella stagione 2022.

Il parametro principale di Checo Pérez è il suo compagno di squadra e nuovo campione del mondo, Max Verstappen.

Il 2021 è stato un anno di adattamento per il 31enne, che alla fine ha ottenuto una serie di tre vittorie consecutive sul podio ed è diventato una parte importante dell’ultimo round del campionato per l’olandese. Tuttavia, ciò potrebbe cambiare per il 2022, poiché Checo ha avuto l’opportunità di lavorare allo sviluppo della nuova auto e nel processo imprimere su di essa il proprio stile di guida.

È vero che Checo Pérez è il secondo pilota della scuderia austriaca, ma è anche realistico pensare che più richiesta tra i suoi compagni di squadra, più punti la squadra aggiungerà, quindi deve fare un passo avanti ed essere più ambiziosa. Alla ricerca di vittorie.

L’inglese vivrà la sua prima stagione con la Mercedes al posto di Valtteri Bottas. Questo lo rende il principale concorrente di Checo Pérez nella squadra avversaria, dove la priorità sarà raggiungere il terzo o il secondo posto nel campionato piloti.

READ  Tiger Woods ha parlato del suo calvario a un anno dall'incidente: "Ho ancora molti problemi alle gambe"

George Russell aveva già avuto la possibilità di gareggiare per la Mercedes nel 2020 ed era molto vicino a strappare la prima vittoria a Checo nel Great Circus, ma sfortunatamente per lui un errore dei meccanici gli ha fatto forare e poi forare la voglia di trattenere. per salire sul podio.


Il sette volte iridato è il nemico sportivo numero uno della Red Bull e nelle ultime gare ha sentito la pressione non solo di Verstappen, ma anche di Checo, che è diventato uno sballato nei suoi panni ed è venuto a rispondergli frontalmente in modalità difensiva.

Checo dovrà pensare non solo a Russell, ma anche a Hamilton, perché l’obiettivo di quest’anno alla Red Bull non è solo il due volte campionato per Max, ma anche il campionato costruttori.


È un dato di fatto che Checo pensa ai concorrenti che potrebbe avere accanto o davanti a sé in griglia, ma dietro di lui ci sono anche piloti pericolosi e in questa lista il numero uno è Lando Norris.

La giovane McLaren è diventata un problema per Checo durante la prima parte dell’anno, poiché il pilota di Woking ha approfittato degli scarsi risultati del messicano.

Lando ha aggiunto risultati migliori ed è arrivato a portarsi davanti a Checo Pérez, ma dalla gara in Turchia la sua prestazione è diminuita e ha dovuto solo guardare da lontano cosa stava facendo il nativo di Guadalajara.

Il francese non si è stancato di vantarsi con i media francesi dei suoi risultati quando ha ottenuto risultati migliori di Chico in qualifica e ha chiesto che gli fosse restituito il secondo posto in Red Bull per il 2022.

READ  Trasferimenti: Chiusura Mercato: Last Minute, Iscrizioni e Cancellazioni al #MARCATransfer

Le sue richieste e richieste non sono state ascoltate da nessuno all’interno della squadra austriaca e il consigliere della Red Bull Helmut Marko ha sottolineato direttamente che Chico Perez fa ciò che Pierre non ha fatto: ascoltare e fare ciò che gli viene richiesto.

Gasly correrà per un altro anno con la squadra gemella della squadra, AlphaTauri, e nonostante le scarse prestazioni della squadra italiana e le difficoltà a centrocampo, il francese potrebbe essere una seccatura ad un certo punto della stagione.


Lo spagnolo è diventato una delle sue rivelazioni lo scorso anno con la sua vittoria su Charles Leclerc in qualifica ed è diventato un serio candidato per un podio con la Ferrari.

La squadra della Scudería si è sentita bene per tutta la pre-stagione e le loro prestazioni li rendono candidati seri per combattere ogni fine settimana. Questo lo mette nel mirino di Chico e può vederlo costantemente attraverso gli specchi.


Il monegasco era già una seccatura per Checo Pérez nel 2022, colpendolo in pista e rendendogli difficile il sorpasso. Nonostante la vittoria del messicano, il giovane pilota è indisciplinato.

Checo era già in duello con il monegasco in Austria, mentre a Monaco si è reso responsabile di non aver avviato Checo in una posizione migliore, schiantandosi nell’area della piscina durante gli ultimi secondi della Q3.

classificazione

Al di fuori dei suoi rivali in pista, il messicano dovrà fare i conti con il suo problema principale per tutta la sua carriera: le qualifiche di sabato.

Checo Pérez ha mostrato la sua forza nei fine settimana con l’esperienza nelle corse con velocità imposta e gestione delle gomme, ma il suo tallone d’Achille nelle qualifiche.

READ  Egan Bernal ha ammesso che sta attraversando il "più difficile della sua carriera" dopo l'incidente

Checo non si è dimostrato solido quando si trattava di riscaldare la gomma e fare un buon giro, quindi a volte ha dovuto usare la mescola rossa per ottenere un buon tempo e questo ha causato un drastico cambio di strategia all’interno del team.

Se Checo volesse lottare per il primo posto e il podio, dovrebbe affrontare tutta la sua debolezza e sforzarsi di partire tra le prime due file e affrontare la gara in modo diverso: dalla pianificazione di una gara di recupero, a una gara vincente.

Con informazioni da Ricardo Carino.