Febbraio 28, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Cuba accoglie ballerini da tutto il mondo con Beyond Borders Ballet

Cuba accoglie ballerini da tutto il mondo con Beyond Borders Ballet

Beyond Borders Ballet (BBB) ​​è arrivato all'Avana e ha rivoluzionato la comunità della danza cubana con recital di presentazione, gare di vari generi, masterclass e incontri con insegnanti e studenti internazionali di diversi paesi.

Nelle sale della Liszt Alfonso Dance Company, ospite dell'evento, tutto era in ebollizione: decine di studenti americani di Casper Saint hanno eseguito musica hip-hop con movimenti precisi, un po' più stringenti delle ondulazioni sensuali a cui sono abituati i cubani. .

Il giorno prima, un altro gruppo di giovani ballerini ha tirato fuori ventagli e nastri tradizionali cinesi sotto la guida dell'insegnante Ming Yan Davis, e il giorno prima, uno dei conduttori, l'insegnante di salsa Miguel Angel Herrera, ha scioccato tutti con una lezione che si è conclusa in in mezzo alla strada.

“È un evento inclusivo in cui tutti, da tutto il mondo, si riuniscono per condividere le loro danze e storie”, ha detto ai giornalisti Charlene Curry, organizzatrice principale del BBB e presidente del Rocky Mountain Ballet Theatre. “Abbiamo ballerini dall'Ucraina e dalla Russia. Abbiamo ballerini dalla Cina e dagli Stati Uniti. Abbiamo ballerini dalla Palestina e da Israele. “Fa tutto parte del balletto oltre i confini”.

Il festival e il concorso sono iniziati martedì e terminano sabato. Cerca di promuovere lo scambio culturale e umano, oltre all'eccellenza in quest'arte, con particolare attenzione alla diversità delle tradizioni culturali.

La presenza della BBB a Cuba è diventata più evidente sia per il contesto di grave crisi economica e migratoria che attraversa il paese, sia per le difficoltà di approccio con le compagnie di danza e commerciali americane in generale, in mezzo a una crescente sanzioni dovute dal governo nordamericano nei confronti del paese caraibico negli ultimi anni.

READ  Nuove voci contro la serie su Jeffrey Dahmer

“Non sappiamo cosa possiamo fare per aiutare, ma siamo qui e siamo aperti a imparare cosa possiamo fare, non solo questa settimana, ma in futuro. Né io né i ballerini veniamo all'evento e andarcene. Siamo venuti all'evento e la nostra famiglia è diventata più grande”, ha detto Carey all'Associated Press. “Siamo una vera famiglia”.

Fondata nel 2017, la piattaforma BBB ha visitato luoghi diversi come Italia, Cina, Pakistan e Russia. Questa sessione, all'Avana, ha riunito circa 300 partecipanti, di cui 160 cubani e gli altri provenienti da più di una dozzina di paesi, tra cui ballerini, coreografi e insegnanti.

“Siamo un paese meraviglioso, pieno di artisti ovunque, quindi la cosa più logica per noi è portare il BBB a Cuba (…) per condividerlo con tutte le persone e affinché capiscano che c’è molto oltre il loro frontiere.” Da parte sua, ha commentato la maestra Lizette Alfonso, direttrice dell'azienda che porta il suo nome. Per lei l'incontro è un buon modo per “costruire ponti”.

Durante la conferenza, oltre a presentazioni teoriche ed eventi, nonché workshop, si sono svolte gare professionali e amatoriali in diverse categorie come balletto, contemporaneo, coreografia, danza, flamenco e altre. Tra i membri della giuria c'erano l'ex ballerina dell'Opera di Roma Claudia Zaccari e l'artista americana di teatro musicale Leslie Stevens.

Le giornate non erano solo competizione, facevano emergere anche emozioni come nella master class dedicata all'hip-hop di The Saint, dove non sono mancate risate e coreografie estemporanee, mentre il ritmo dei salti e delle trottole echeggiava sulle tavole in una stanza della sede della Ditta Alfonso.

“Ho la responsabilità di garantire che il messaggio venga trasmesso a tutti. L'hip-hop è giovane ma molto positivo”, ha spiegato Saint all'AP.

READ  Pull & Bear lancia la sua nuova collezione per feste con carta traslucida Tini Stoessel e tanti glitter

La ballerina cubana Kayla Cruz (19 anni), che ha partecipato alla lezione di hip-hop, ha espresso la sua felicità dopo una mattinata che l'ha lasciata quasi esausta.

“Questa settimana per me ha significato divertimento, apprendimento e libertà”, ha detto Cruz. “Questi eventi offrono l'opportunità a molte persone che non sono ballerini di conoscere il mondo della danza; Per me personalmente mi ha permesso di crescere e conoscere altri tipi di danze con insegnanti di fama mondiale.

___

Segui Andrea Rodriguez su www.twitter.com/ARodriguezAP