Febbraio 26, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Eliminare completamente gli esseri umani entro il 2030

Eliminare completamente gli esseri umani entro il 2030

  • Gli ingegneri Samsung stanno sviluppando un sistema di sensori intelligenti altamente avanzato

  • La completa automazione delle fabbriche di chip aiuterà i produttori a migliorare la produttività di ciascun wafer

Nel 2022 e nel 2023 ho avuto l'opportunità di visitare due fabbriche di semiconduttori, entrambe di proprietà di Intel. Il primo di questi è stato Kiryat Gat in Israele. A quel tempo, in quella fabbrica venivano prodotti i chip del processore “Raptor Lake”, che arrivarono nei negozi poche settimane dopo. È stata un'esperienza molto interessante perché mi ha permesso di vedere la complessità coinvolta. Produzione di chipanche se ciò che più mi ha colpito è stato assistere allo sviluppo estremo delle attrezzature litografiche.

Solo un anno dopo, alla fine di agosto 2023, ho visitato le fabbriche di semiconduttori Intel a Penang e Kulim, due città strane e bellissime della Malesia. Lo scopo di queste ultime strutture è molto diverso dallo scopo della fabbrica Kiryat Gat. I chip provenienti da Israele o dall'Irlanda arrivano agli stabilimenti di Penang e Kulim per essere lavorati per estrarre, verificare e confezionare ogni chip contenuto.

Sebbene la loro missione sia diversa, come abbiamo appena visto, le strutture che Intel ha in Israele e Malesia, e quindi anche quelle negli Stati Uniti, Costa Rica, Irlanda, Cina o Vietnam, hanno qualcosa in comune: hanno Incredibile livello di automazione. Infatti, una delle cose che più mi ha colpito quando ho visitato la fabbrica di Kiryat Gat è che i tecnici delle clean room non sono direttamente coinvolti nella produzione dei chip; Si limitano ad eseguire gli interventi di manutenzione indicati dagli operatori nelle sale di controllo e analisi.

READ  Securitas Direct lancia nuovi allarmi con maggiore potere di rilevamento grazie all'intelligenza artificiale | comp

Samsung intende spingere al limite l’automazione delle sue fabbriche di chip

Intel non è affatto l'unico produttore di circuiti integrati impegnato a massimizzare l'automazione nelle sue fabbriche all'avanguardia. Non ho avuto l'opportunità di visitare le strutture di TSMC, Samsung, SMIC o GlobalFoundries, ma so che anche le loro fabbriche più recenti hanno un livello di automazione molto elevato. Tuttavia, come accennavo qualche riga sopra, all'interno della clean room, ovvero la stanza dove vengono prodotti i trucioli, sono comunque presenti i tecnici addetti alle operazioni di manutenzione.

Samsung mira ad automatizzare completamente le sue fabbriche ed eliminare gli operatori umani entro il 2030

Sebbene il livello di automazione sia molto elevato, come abbiamo visto, non è ancora perfetto. Samsung ha intenzione di cambiarlo. La filiale produttrice di semiconduttori di questa azienda sudcoreana sta sviluppando una piattaforma tecnologica nota come “Sistema di sensori intelligenti” È progettato per aumentare la produttività per wafer e trasformare i processi che determinano il funzionamento dei tuoi impianti di produzione di circuiti integrati. Questa tecnologia cartacea è in grado di monitorare e analizzare i processi produttivi in ​​tempo reale.

ma questo non è tutto. La cosa più scioccante è che secondo Notizie ET Samsung prevede di spingere all’estremo l’automazione delle sue fabbriche con l’obiettivo di eliminare completamente gli operatori umani entro il 2030. Questo obiettivo pone sfide significative, tra cui la necessità di elaborare enormi quantità di informazioni in tempo reale e di ottimizzare il funzionamento delle apparecchiature fotolitografiche in un modo automatizzato.

READ  Comsa si è aggiudicata i lavori nella rete di trasmissione di Belém (Brasile) per 100 milioni di euro

Samsung sembra destinata a essere il primo produttore di chip a optare per la completa automazione nelle sue fabbriche, ma è probabile che TSMC, Intel e altre società seguiranno le sue orme. Forse Intel ci darà qualche indizio sulla sua strategia Il prossimo 21 febbraio All'evento IFS Direct Connect, dove dovrebbe aggiornare l'itinerario oltre la litografia a 1,8 nm.

Foto di copertina: Intel Corporation

maggiori informazioni: Notizie ET

Su Engadget: ASML ha un buon controllo su TSMC, Intel e Samsung. Se vogliono chip da 2 nm, dovranno effettuare un pagamento