domenica, Giugno 23, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

I campioni raccolti da Perseverance in un lago marziano potrebbero contenere tracce di vita

Se c'era vita su Marte, doveva essere nell'antico lago del cratere Jezero. Per controllare, Rover perseveranza Sono stati raccolti campioni dai sedimenti lacustri che, da quanto hanno visto gli scienziati, potrebbero contenere resti di vita.

Studio pubblicato venerdì Nella rivista Progresso della scienza Guidato da un team di scienziati delle università della California (Università della California) E Oslo (Norvegia), ha dimostrato che ad un certo punto il buco si è riempito di acqua precipitata Strati sedimentari nel terreno Dal buco.



Successivamente il lago si ritirò e i sedimenti trasportati dal fiume che lo alimentava furono ingenti Delta Nel corso del tempo, con la scomparsa del lago, i sedimenti nel cratere si sono erosi, formando uno strato di sedimenti incidenti La geologia è visibile oggi in superficie.

Secondo il radar Perseverance, tutti questi periodi di deposizione ed erosione nel cratere Jezero si sono verificati in Diversi eoni (unità geologiche) dei cambiamenti ambientali, confermando quanto visto in precedenza nelle immagini di Marte ottenute dallo spazio.

“Dall'orbita vediamo molti depositi diversi, ma non possiamo dire con certezza se quello che vediamo è il loro stato originale o la fine di una lunga storia geologica”, spiega. “Per sapere come si sono formati, dobbiamo guardare sotto la superficie.” . Davide Paginadell'Università della California, Los Angeles e primo autore dell'articolo.

Per raggiungere questo obiettivo, dal 2021, il rover della NASA, dotato di sette strumenti scientifici, esplora il cratere (largo 48 chilometri), studiandone la geologia e l'atmosfera e raccogliendo campioni di terreno e roccia che verranno portati sulla Terra da una futura spedizione. Da analizzare Cerca prove di vite passate.

READ  Come seguire un Pokémon Spiritomb en Leyendas: Arceus

Venti metri sotto la superficie

Tra maggio e dicembre 2022 Perseverance si è trasferita Dal fondo del cratere al deltauna vasta area di sedimenti vecchi di 3 miliardi di anni, che ricordano i delta dei fiumi sulla Terra.

Mentre il rover si addentrava nel delta, lo strumento fu scoperto remfax (Imaging radar dell'esperimento sotto la superficie di Marte). Il radar ondeggia a intervalli di 10 centimetri e misurarono gli impulsi riflessi da una profondità di circa 20 metri sotto la superficie. In questo modo, gli scienziati sono riusciti a vedere attraverso la base del sedimento e a rivelare la superficie superiore del pavimento della fossa sepolta.

Dopo anni di ricerca utilizzando il georadar e testando REMVAX sul terreno, gli scienziati hanno imparato a fare proprio questo Leggi la struttura e la composizione degli strati dell'interno della Terra Dai suoi riflessi radar. L'immagine appare sotto la superficie Strati di rocce Il che può essere interpretato come un blocco della strada.

Rilevate immagini RIMFAX Due periodi distinti di deposizione dei sedimenti Stretto tra due periodi di erosione.

Due periodi diversi

Secondo l'Università della California e l'Università di Oslo, il fondo del cratere sotto il delta non è uniformemente piatto, indicando che c'era… Il periodo di erosione che ha preceduto la deposizione dei sedimenti lacustri.

Le immagini radar mostrano la presenza di sedimenti Regolare e orizzontaleCome quelli depositati nei laghi della Terra e confermano l'esistenza di sedimenti lacustri, sospettata ma non confermata.

UN Secondo periodo La sedimentazione si è verificata quando le fluttuazioni del livello del lago hanno permesso al fiume di depositare un ampio delta che un tempo si estendeva nel lago, ma ora è stato eroso vicino alla foce del fiume.

READ  Chiavi esperte per l'editing video

“I cambiamenti che vediamo nella documentazione rocciosa sono dovuti a cambiamenti su larga scala nell'ambiente marziano”, spiega Page. “È fantastico poter vedere così tante prove di cambiamento in un'area geografica così piccola, permettendoci di estendere i nostri risultati all'intera dimensione del cratere.”

Nevio Buratti
Nevio Buratti
"Evangelista di zombie dilettante. Creatore incurabile. Orgoglioso pioniere di Twitter. Appassionato di cibo. Internetaholic. Hardcore introverso."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles