Marzo 5, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Italia e FAO vanno a 10 “città verdi”: scienza e tecnologia

Italia e FAO vanno a 10 “città verdi”: scienza e tecnologia

(ANSA) – ROMA, di Marcello Campo – Migliorare le condizioni di vita negli ambienti urbani partendo da 10 città africane di cinque Paesi con piani d'azione che colleghino sostenibilità ambientale e alimentare.
È questo l’obiettivo del progetto “Green Cities for Africa”, promosso dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO) e sostenuto dalla Farnesina: assume particolare rilevanza nell’ambito della Presidenza italiana. Il G7 punta allo sviluppo dell’Africa.
Si tratta, in sostanza, di interventi a sostegno della mitigazione e dell'adattamento climatico che verranno sviluppati in 10 città, due per ciascun Paese: Tunisia, Burkina Faso, Kenya, Costa d'Avorio e Mozambico.
I tempi sono molto rapidi: entro 8-10 mesi sarà completata la fase di pianificazione e individuazione delle città su cui intervenire. La realizzazione finale delle iniziative avverrà anche attraverso l'utilizzo delle risorse del Fondo Italiano per il Clima.
“Questo progetto – spiega Maurizio Martina, vicedirettore generale della FAO – rientra in un grande progetto che stiamo promuovendo da tempo per creare una rete di città verdi a livello mondiale. Desidero ringraziare la Farnesina per questa particolare iniziativa. sostenere l’adattamento climatico degli ambienti urbani nei paesi in via di sviluppo”.
“Come è noto, una delle grandi sfide globali, anche nei Paesi più poveri, è quella di affrontare il nuovo processo di urbanizzazione, lo spostamento delle persone all’interno di uno stesso Paese, dalle aree rurali alle città. Questi progetti mirano proprio a migliorare ambientali ma lottando contro la penuria alimentare: allo stesso livello di sostenibilità alimentare attraverso lo sviluppo delle colture locali. Dobbiamo mettere in atto la sostenibilità ambientale”, ha spiegato.
; Martina, appunto, sottolinea il legame tra la lotta al cambiamento climatico e la questione centrale della Fao, quella della sicurezza alimentare.
“Questo programma – ha spiegato l'ex ministro dell'Agricoltura – interviene a favore delle foreste urbane con iniziative specifiche in aree precise e, allo stesso tempo, promuovendo sforzi per facilitare la produzione alimentare locale”.
“Credo sia molto importante che l'Italia si faccia promotrice di iniziative di questa portata su un tema fondamentale per il futuro di queste realtà delicatissime e dell'habitat delle città africane. Proporremo questo progetto – ha concluso – affinché è sostenuto dal Fondo Italiano per il Clima: uno dei migliori strumenti che l’Italia si è data per contrastare il cambiamento climatico”. (ANSA).

READ  Diverse persone sono rimaste ferite quando un autobus ha preso fuoco prima di una partita in Italia

Tutti i diritti riservati. ©Copyright ANSA