Marzo 5, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Kerry rilancia a Pechino il dialogo sul clima tra Stati Uniti e Cina

Kerry rilancia a Pechino il dialogo sul clima tra Stati Uniti e Cina

Il canale televisivo pubblico cinese CCTV ha riferito che Kerry e Xi si sono incontrati lunedì mattina per quattro ore, senza fornire ulteriori dettagli sull’incontro.

Dopo l’incontro, il governo cinese ha affermato che “il cambiamento climatico è una sfida comune a tutta l’umanità”.

Il portavoce del ministero degli Esteri, Mao Ning, ha dichiarato che la Cina “scambierà opinioni con gli Stati Uniti su questioni relative al cambiamento climatico e lavorerà insieme per affrontare le sfide e migliorare il benessere delle generazioni attuali e future”.

Il dialogo su questo tema è stato interrotto quasi un anno fa quando la Cina lo ha sospeso per protestare contro la visita di Nancy Pelosi, allora presidente della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti, a Taiwan.

Alla vigilia della ripresa del dialogo, gli Stati Uniti hanno inviato un messaggio fermo.

Il consigliere per la sicurezza nazionale Jake Sullivan ha detto alla Galileus Web che John Kerry avrebbe esortato la Cina a “non nascondersi dietro la pretesa di essere un paese in via di sviluppo” per ridurre il suo impegno nei confronti del cambiamento climatico.

“responsabile”

“È responsabilità di tutti i paesi, compresa la Cina, ridurre le emissioni”, ha affermato Sullivan.

Ha aggiunto: “E penso che il mondo dovrebbe intensificare e incoraggiare – in effetti, fare pressione – sulla Cina affinché adotti misure più severe per ridurre le emissioni”.

Ha aggiunto che la seconda economia più grande del mondo “ha più lavoro da fare su questo fronte” e “insisterà su questo quando sarò a Pechino”.

Il viaggio di Kerry a Pechino – in programma fino a mercoledì – arriva poco dopo altre due visite di alto livello di funzionari statunitensi volte a stabilizzare le relazioni USA-Cina: il segretario di Stato Antony Blinken e il segretario al Tesoro Janet Yellen.

READ  domenica 22 maggio 2022 (18:00 GMT)

Questa visita di Kerry, la terza dalla sua nomina nel 2021, arriva in un momento in cui il cambiamento climatico sta subendo un forte impatto sul pianeta, con significative ondate di calore in diverse regioni del mondo.

Da settimane Pechino registra temperature vicine ai 40 gradi.

L’amministrazione del presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha individuato nel clima un’area di potenziale cooperazione con Pechino, nonostante le attuali tensioni altrove.

Pertanto, ha scelto una persona chiave perché l’ex segretario di Stato John Kerry mantiene un rapporto cordiale e ininterrotto con la Cina.

“risoluzione comune”

“La visita di Kerry e la ripresa dei colloqui sul clima sottolineano l’importanza fondamentale del coordinamento degli sforzi per affrontare la crisi climatica”, ha affermato Chunpeng Xie, ricercatore senior presso il Grantham Institute for Climate Change and Environment Research.

“Mostra anche la loro determinazione condivisa a navigare in una complessa relazione geopolitica per promuovere il bene comune”, ha aggiunto in una risposta scritta alle domande dell’AFP.

La Cina, il più grande emettitore mondiale di gas serra – responsabile del cambiamento climatico – ha promesso di raggiungere un picco di emissioni di anidride carbonica nel 2030 e poi la neutralità del carbonio nel 2060.

Il presidente Xi Jinping ha confermato che il suo Paese ridurrà il consumo di carbone a partire dal 2026.

“In termini di risultati tangibili, l’unica cosa che spero possa almeno fare progressi è il piano d’azione sul metano”, ha detto ad AFP Lori Mylivirta, principale analista presso il Center for Clean Air and Energy Research.

Il metano è stato il tema principale dell’accordo nella dichiarazione congiunta di entrambi i paesi dopo i negoziati sul clima tenutisi a Glasgow nel 2021.

READ  Da oggi potrete rivedere i risultati