Marzo 5, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Spagna regala all’Italia la rimonta ma non trova il bersaglio

La Spagna regala all’Italia la rimonta ma non trova il bersaglio

L’attaccante italiano Michela Cambiaghi (2d) celebra il suo gol durante la partita tra Spagna e Italia, giornata finale della fase a gironi della Nations League allo Stadio Bazarone di Pontevedra questo venerdì. EFE/Lavandeira

Un grosso errore in avvio di secondo tempo con un uomo in meno Mancanza di comprensione quando si apportano modifiche Così l’Italia rimonta (2-3) contro la Spagna, che passa in vantaggio nell’intervallo ma cede all’attacco rivale che cambia il punteggio con 3 gol nei primi 19 minuti del secondo tempo.

A metà primo tempo, sconfitta incongrua per la Nazionale Ha assicurato la sua presenza nella fase finale della Società delle Nazioni, favorito dalla vittoria della Svizzera sulla Svezia. Delle quattro squadre che si qualificheranno, tre guadagneranno un biglietto per le Olimpiadi di Parigi. L’Italia para il gol iniziale di Athena del Castillo e sfrutta un infantile dono spagnolo per entrare in partita. La Nazionale entra nella ripresa in dieci uomini e riceve il primo colpo da un rivale che non mette piede in territorio spagnolo per tutto il primo tempo.

Questo potrebbe interessarti: Lo sport femminile è in crescita: supererà il miliardo di euro di fatturato entro il 2024

Nella prima mezz’ora la squadra del Montse Dome ha messo in difficoltà gli italiani con una pressione soffocante. L’Italia non è uscita dal suo campoE Mariona ha aperto le marcature sette minuti più tardi, ma l’arbitro greco Eleni Antoniou ha annullato il suo gol per fuorigioco stretto.

La Spagna ha dominato ed è stato comodo. E poco dopo, il calciatore del Real Madrid Atena porta in vantaggio la Nazionale con un gol brillante contro la difesa italiana. Ma quel gol ha cortocircuitato il ciclo della palla. Il calcio spagnolo ha perso profonditàE i minuti passano senza che entrambe le squadre creino pericolo.

L’attaccante della Spagna Esther Gonzalez (2-D) segna venerdì il secondo gol contro l’Italia durante l’ultima giornata della fase a gironi della Nations League allo stadio Bazarone di Pontevedra. EFE/Lavandeira

Il campione del mondo è fuori Nessun gioco sulle fasce e poca enfasi sulla zona di costruzione. Ma è stato un errore apportare un cambiamento e questo ha avuto il suo prezzo. Aitana Bonmatí è rimasta negli spogliatoi ed Esther González non è uscita dal campo con le compagne dopo l’intervallo. La Spagna parte in dieci e l’Italia punisce con un gol di Valentina Giacindi.

READ  'Mi impegno a rafforzare le relazioni tra Italia e Colombia': l'ambasciatore Curcio

Questo potrebbe interessarti: La Lega F continua ad avanzare nella sua professionalizzazione: i ragazzi non sono gli unici a collezionare tesserati

Questa situazione insondabile ha demoralizzato la squadra, aumentando lo slancio come la mancanza di gioco. Ciò ha innervosito i giocatori spagnoli E dopo un altro regalo difensivo della Spagna, l’Italia ha coronato la sua rimonta con un gol dell’ex calciatrice dell’Atletico de Madrid Elena Linari.

selezione, Confuso, è nato dall’ispirazione di Teresa Abelleira. Il galiziano sfiora il pareggio con un potente tiro dalla distanza che colpisce la traversa. L’Italia ha respirato, ma solo per pochi minuti. Il 2-3 nasce dalle scarpe del centrocampista del Pontevedra, opera di Esther Gonzalez. Il gol ha ridato energia alla squadra spagnola È andato alla ricerca della cravatta. Il catalano Queda Gol mantiene lo slancio fino alla fine con una brillante parata sul tiro di Gully, ma la Spagna non riesce a evitare la prima sconfitta dell’era del Montezuma Dome.