Aprile 22, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’intelligenza artificiale supporta l’e-commerce

L’intelligenza artificiale (AI) è un fattore abilitante che consente alle aziende di migliorare notevolmente i propri risultati. afferma Sergio Nava, esperto di e-commerce presso Inc Goobec Messicoil che indica che il suo effetto è molto maggiore sotto vari aspetti.

1. Migliora le metriche aziendali

Si stima che entro il 2023 la maggior parte delle organizzazioni che utilizzano l’intelligenza artificiale nel commercio digitale raggiungerà almeno il 25% di miglioramento in termini di soddisfazione del cliente, entrate o riduzione dei costi.

2. Promuovere il commercio visivo

L’intelligenza artificiale consente l’interazione visiva e immersiva con i prodotti. Questa tecnologia spazia dai video a 360 gradi alla ricerca visiva, alla realtà aumentata o alla realtà virtuale, ad esempio, come nell’app IKEA.

3. Aumentare l’abbonamento all’e-commerce

Il modello di abbonamento basato sull’intelligenza artificiale sta guadagnando popolarità nell’e-commerce. Gartner Si stima che quest’anno il 75% delle organizzazioni che vendono direttamente ai consumatori offriranno servizi in abbonamento, ma solo il 20% riuscirà ad aumentare la fidelizzazione dei clienti.

L’intelligenza artificiale può anche aiutare a migliorare il servizio clienti fornendo risposte rapide e accurate alle domande e ai problemi degli abbonati. Inoltre, può essere utilizzato per prevedere i rischi di opt-out e adottare misure proattive per mantenere i clienti a rischio”, afferma Nava.

L’esperto raccomanda inoltre che per aumentare la fidelizzazione dei clienti nell’e-commerce in abbonamento, le organizzazioni dovrebbero concentrarsi sulla fornitura di valore continuo, offrendo vantaggi esclusivi agli abbonati, migliorando il coinvolgimento e l’impegno e garantendo un’esperienza utente senza soluzione di continuità e personalizzata. “L’intelligenza artificiale può supportare queste iniziative fornendo informazioni utili e automatizzando i processi per migliorare la soddisfazione e la fidelizzazione dei clienti”, afferma.

READ  La febbre del litio è finita: questi i motivi del suo calo di prezzo del 70%.

4. Interazione personale

Nava sottolinea che l’intelligenza artificiale consente di personalizzare l’interazione sulla piattaforma in modi più sofisticati ed efficienti, dall’ottimizzazione della pagina di destinazione, alla ricerca e alla raccomandazione di prodotti pertinenti ai clienti, alle offerte e al cross-selling. “La personalizzazione può trasformare più acquisti, nonché aumentare il coinvolgimento, la lealtà e la soddisfazione dei clienti nei confronti dell’organizzazione”, afferma.

5. Rilevamento e prevenzione delle frodi

L’intelligenza artificiale offre numerosi vantaggi nel rilevare e prevenire le frodi nel commercio elettronico. Alcuni dei più importanti:

  • Rilevamento di modelli anomali: L’intelligenza artificiale può analizzare grandi quantità di dati e rilevare modelli di comportamento sospetti o anomali. Puoi identificare le transazioni fraudolente confrontandole con i normali modelli di comportamento e generare avvisi quando vengono rilevate discrepanze significative.
  • apprendimento automatico: Utilizzando algoritmi di apprendimento automatico, l’intelligenza artificiale può migliorare continuamente la sua capacità di rilevare le frodi. Man mano che vengono resi disponibili più dati, può imparare dai modelli di frode passati e adattarsi alle nuove tecniche utilizzate dai truffatori, rendendole sempre più efficaci nel tempo.
  • Analisi in tempo reale: L’intelligenza artificiale può eseguire analisi in tempo reale delle transazioni mentre si verificano. Ciò consente il rilevamento e la risposta immediati ad attività sospette, riducendo il rischio di perdita e aumentando la risposta a potenziali frodi.
  • Ridurre i falsi positivi: I tradizionali sistemi di rilevamento delle frodi spesso generano falsi positivi, bloccando transazioni legittime e frustrando i clienti. L’intelligenza artificiale può aiutare a ridurre questi falsi positivi migliorando l’accuratezza nell’identificazione dei modelli di frode e adattandosi meglio ai comportamenti dei singoli clienti.
  • Allocazione del rischio: L’intelligenza artificiale può assegnare un livello di rischio individuale a ciascuna transazione o cliente in base alla loro storia e caratteristiche specifiche. Ciò consente una gestione del rischio più accurata ed efficiente, concentrando le risorse sulle aree più critiche.
  • Rilevamento di frodi emergenti: L’intelligenza artificiale può essere efficace nell’identificare nuovi modelli di frode o tecniche sofisticate utilizzate dai truffatori. Analizzando costantemente i dati e cercando segnali di attività sospette, l’IA può aiutare le aziende a stare al passo con i tempi e ad adattarsi rapidamente alle nuove minacce.
READ  L'ultima novità di Samsung è un metronomo basato sull'intelligenza artificiale per aiutare le persone con difficoltà di linguaggio

La presenza dell’intelligenza artificiale nelle attività di e-commerce è evidente. Vale la pena cercare soluzioni, non solo per facilitare il lavoro dei dirigenti nell’aumentare l’efficienza del sito o risparmiare tempo e denaro, ma anche per stabilire l’immagine di un’azienda moderna. Inoltre, i potenziali clienti apprezzano anche l’intelligenza artificiale, con la quale riceveranno risposte alle loro domande più velocemente o troveranno più facilmente il prodotto desiderato. Per questo dobbiamo sapere come utilizzare questa tecnologia nel settore delle imprese e come possiamo prepararci a questi cambiamenti”, conclude Nava.

L’amministratore delegato sarà presente all’evento ECSE 2023l’e-commerce summit and exhibition, che si terrà il 4 e 5 ottobre presso il Citibanamex Center, a supporto del programma di masterclass e workshop.