Aprile 22, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Italia dichiara guerra a una dieta a base di vermi, scarafaggi e grilli

L’Italia dichiara guerra a una dieta a base di vermi, scarafaggi e grilli

ultimo ‘No grazie‘ si riferisce all’Italia Georgia Meloni Gov. L’esecutivo di estrema destra ora lo ha approvato Quattro Comandamenti Esprimi che a Forte rifiuto L’uso degli insetti per diventare una parte cibo italiano. Tanto che, per esprimere la sua disapprovazione, pochi giorni fa è stato organizzato a Roma un evento, in cui il ministro della Salute, Horacio Schillaci; Le imprese e il Made in Italy, Adolfo Urso, e la Sovranità Agricoltura e Alimentare, Francesco Lolobrigita, sono molto vicine al Presidente del Consiglio.

Le nuove leggi menzionano espressamente la farina Grillo a casa, La locusta migratrice, Verme della farina (‘Tenebrio molitore’) e larve Cimice Uno letame (‘Alfitobius diaperinus’) è stato finora approvato per il consumo umano (in forma congelata, essiccata o in polvere) come raccomandato dalla Commissione europea. Agenzia europea per la sicurezza alimentare. Sebbene l’uso della farina di questi insetti per la produzione di qualsiasi alimento non sia del tutto vietato, secondo la normativa italiana i prodotti realizzati con questi materiali devono essere venduti. Armadi separati Supermercati e negozi.

Vietato su pasta e pizza

Inoltre, è necessario trasportare questi alimenti Tag specifici indicando come sono stati prodotti (questa intensità viene anche Consacrato dal diritto europeo) Inoltre, queste farine sono “normali & rdquor; I cibi italiani, come pasta e pizza, sono meno chiari su questo punto.

“È necessario Queste farine non sono disordinate Gastronomia made in Italy”, ha detto comunque Lollobrigida. “Quindi, chi vuole mangiare questi prodotti può farlo, ma chi no credo si tratti della maggioranza degli italiani”, ha proseguito il ministro. Sulla stessa linea, il governo di Roma ha già annunciato l’intenzione di chiedere l’inclusione della gastronomia italiana. Elenco delle specie alimentari protette dall’UNESCOOrganizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura.

READ  L'Italia sostiene una tassa sui pagamenti aziende e banche, se non commissioni più basse per i rivenditori

Il sit-in si accompagna a un altro disegno di legge annunciato dal gabinetto italiano, anch’esso posto il veto Produzione di carne artificiale “Attenzione” di, insieme all’apertura multa da 10.000 a 60.000 Euro per chi non rispetta il divieto. “Non ci sono evidenze scientifiche specifiche di effetti nocivi legati al consumo”, ha argomentato Schillaci. Tuttavia, quest’ultima proposta, che non è ancora entrata in vigore perché deve ricevere l’approvazione del Parlamento, ha già ricevuto diverse critiche. Le importazioni non sono vietate Non è chiaro cosa siano questi prodotti e le carni “artificiali”, poiché una delle tecniche più efficaci utilizzate oggi per produrre questi alimenti è la produzione a partire da cellule staminali di organismi viventi.

Risorse limitate

Questo problema solleva questioni più globali. In un recente documento, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO) spiega perché nel mondo La produzione agricola è già sotto pressione E questo risorse Gli insetti commestibili, sempre più scarsi, possono essere una soluzione.

La società ha citato quattro motivi per giustificare la sua posizione. Primo fra tutti: questi prodotti”Fornisce energia, grassi, proteine ​​e fibre E, a seconda dell’insetto, possono essere una buona fonte di micronutrienti come zinco, calcio e ferro. Allo stesso modo, l’agenzia ha sottolineato che gli insetti commestibili sono altre cause Cibo inutilizzatoPuò fornire nuove opportunità economiche Ecosostenibile.

“Il grillo è necessario 12 volte meno mangime del bestiame Per produrre la stessa quantità di proteine”, sottolinea la Fao. Quindi, “Allevamento di grilli Si è sviluppato rapidamente Negli ultimi anni nel sud-est asiatico” è stato preso in considerazione il sistema delle Nazioni Unite.

READ  Il Regno Unito, il Giappone e l'Italia concordano di perseguire il loro futuro aereo da caccia GCAP tra i dubbi sull'FCAS.