Settembre 28, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Scandalo “I figli di Parvin”: uno specialista della fertilità ha usato il proprio sperma per mettere incinta le sue pazienti

Dott. Norman Parvin

Dan e Devina Dixon hanno cercato di farcela senza un figlio per anni. Ma dopo aver ricevuto aiuto da un medico della fertilità, Davina ha dato alla luce una bambina nel 1990. L’hanno chiamata Rebecca.

Per più di due decenni, la famiglia Dixon ha creduto che fosse il padre biologico di Don Rebecca. Ma un test del DNA fatto quando aveva 20 anni mostra che Rebecca era in realtà la figlia di un medico della fertilità che ha aiutato Dixon decenni fa: Norman Parvin.

Nel 2016, Dixons ha fatto causa a Parvin, che aveva gestito per decenni una clinica per la fertilità in Canada. Negli ultimi cinque anni, la loro domanda è aumentata man mano che sono comparsi più ex pazienti di Parvin. Ora, Parvin ha usato lo sperma sbagliato durante l’inseminazione artificiale per almeno 100 pazienti, a volte accusandola persino di averlo, e circa 200 persone fanno parte del caso di class action.

17 persone, inclusa Rebecca, hanno scoperto attraverso il test del DNA che il medico della fertilità di Ottawa è il loro padre biologico e chi sono.Figli di Parvin”. Più di 80 persone non sono a conoscenza dell’identità del loro padre biologico, ma hanno scoperto che non è l’uomo che si pensa abbia usato lo sperma nel concepimento.

Mercoledì Dixons, a nome di centinaia di ex pazienti e dei loro figli, ha raggiunto un accordo provvisorio con l’ex medico per risolvere il caso per 10,7 milioni di dollari. La soluzione proposta non è stata ancora approvata dall’Alta Corte dell’Ontario, ma un giudice dovrebbe riconsiderarla a novembre.

Parvin non ha riconosciuto alcuna violazione nell’ambito dell’accordo di mercoledì. Ha negato e continua a negare le affermazioni di tutti i querelanti “, afferma il documento di 74 pagine. In questo caso, Parvin ha detto di aver deciso di evitare di spendere troppo tempo e denaro per combattere il caso.

READ  Dimostrazioni a Cuba: la risposta di Diaz Canal a Joe Biden | "Potrebbe eliminare le 243 misure utilizzate da Trump".

L’avvocato di Parvin, che ha contattato il Washington Post, ha rifiutato di commentare.

Per quanto riguarda Dixon, tutto questo ha iniziato a svelarsi nel 2016, hanno detto nel loro caso. Nel febbraio di quell’anno, Davina Dixon ha visto un post su Facebook che diceva che era insolito per due persone con gli occhi azzurri avere un bambino con gli occhi marroni, che era nella sua famiglia.

Davina ha preso un appuntamento con il suo medico, che ha raccomandato un test del DNA. Ciò ha confermato che non era il padre biologico di Don Rebecca.

“Quando l’ho scoperto, mi sono sentita distaccata dal mio corpo e dal mio viso”, ha detto Rebecca nel 2016. “Quando mi sono guardato allo specchio, all’improvviso mi è sembrato che non fosse il mio viso.

“Il mio mondo si è capovolto”, ha detto Dan Dixon. “Rebecca è nostra figlia, ma non è nostra figlia. Quello, ma non lo è. Ecco perché è tutto diverso”.

Dixons iniziò a informarsi e, mentre lo facevano, “non potevano fare a meno di notare che Rebecca aveva una strana somiglianza fisica con il dottor Parvin.“La famiglia fa causa.

Tramite Facebook, Rebecca ha incontrato un’altra donna incinta alla Parvin Clinic di Ottawa. Quando si sono fusi, Kate Palmer aveva già rintracciato le sue radici in Parvin usando il suo sito web nativo e, dopo avergli suggerito di fare un test del DNA, ha confermato secondo il caso che era il suo padre biologico.

Rebecca Dixon e Kate Palmer sono state sottoposte a test del DNA per confermare che erano sorellastre con lo stesso padre biologico.

Dopo che il test ha confermato che Palmer era la figlia di Parvin, il medico ha detto che non sapeva come fosse possibile, ma ha detto a suo padre, Leon Palmer, che aveva usato il proprio sperma per testare un contatore di sperma. Canadian Broadcasting Corporation entro il 2016.

READ  In Italia hanno trovato il "Patto dei sudamericani" a sostegno di Keeler Navas

“Non lo capisco”, ha detto Leon Palmer.

Secondo l’articolo, nelle e-mail inviate agli agricoltori, Parvin ha affermato che la confusione era disattenta.

Nel 2019, i regolatori medici canadesi hanno confiscato la licenza medica di Parvin dopo aver determinato il suo coinvolgimento in abusi professionali. Si è dichiarato non colpevole ed è stato condannato a pagare una multa di $ 8.619. Prima del fallimento, i regolatori hanno assunto un ginecologo esperto di medicina della fertilità per rivedere il caso di Parvin. Il ginecologo Parvin ha causato “un danno inevitabile” dando a dozzine di donne lo sperma sbagliato, alcune delle quali avevano il proprio sperma.

L’avvocato che rappresenta Dixon, Peter Crohn, valuta Tra il 1973 e il 2012, Parvin alla fine è rimasta incinta di circa 500 pazienti che hanno avuto figli, quindi il numero di avvocati potrebbe crescere fino a superare le 200 persone incluse nel caso di class action.

L’importo massimo che può essere ricevuto in base al contratto mercoledì è di circa $ 40.160, che mostra ai pazienti che hanno fatto il test del DNA che il loro bambino non è il figlio del padre pianificato. I pazienti possono chiedere fino a $ 20.080 solo per usarli per concepire qualcuno che non conoscono deve avere sperma per Parvin. I figli biologici di quei pazienti possono recuperare fino a $ 32.130.

Tra il 1973 e il 2012, Parvin alla fine è rimasta incinta di circa 500 pazienti che hanno avuto figli, quindi il numero di avvocati potrebbe crescere fino a superare le 200 persone incluse nel caso di class action.
Tra il 1973 e il 2012, Parvin alla fine è rimasta incinta di circa 500 pazienti che hanno avuto figli, quindi il numero di avvocati potrebbe crescere fino a superare le 200 persone incluse nel caso di class action.

Creerà anche un database del DNA da $ 75.000 che sarà gestito da Orchid Pro-DNA, che afferma di essere la più grande società di test di identificazione del DNA del Canada. Il database sarà attivo dal 3 agosto al 15 febbraio 2022 e consentirà ai bambini nati al di fuori della clinica Parvin di identificare i loro genitori biologici, ottenere le cartelle cliniche e individuare i fratellastri.

READ  Haiti: cosa dicono le chat dei comandanti che hanno assassinato il presidente Jovnell Moss? "Un compito che richiede la nostra concentrazione"

In una dichiarazione, Cronin ha definito l’accordo “violazione” e “senza precedenti”. Ma altri medici della fertilità sono stati accusati di atti simili.

A Las Vegas, decine di persone hanno accusato un medico della fertilità, noto come “Medico dell’anno”, di aver concepito segretamente il suo sperma mentre era in cura in un ospedale femminile. La storia è basata sul documentario della HBO “Baby God” uscito lo scorso anno.

Il dottor Quincy Fordier è morto nel 2006 all’età di 94 anni. Non è stato accusato e non si è mai dichiarato colpevole né ha perso la sua licenza medica, secondo il Washington Post.

A New York, un ginecologo e un ginecologo hanno fecondato artificialmente una donna con il proprio sperma nel 1983, promettendo di utilizzare un donatore anonimo. In questo caso, la donna che ha dato alla luce suo figlio è stata accusata di averlo definito “stupro medico”.

Nel caso del medico canadese, quando Rebecca Dixon ha intentato la sua causa nel 2016, ha detto che sarebbe stato bene rendere pubblico l’accaduto. “Sento fortemente che i segreti sono vergognosi”, ha detto Rebecca, secondo la CBC. “Un motivo per cui sono rilassato ogni volta che qualcuno dice questo nella mia vita (…) è per prendere quella sensazione di vergogna”.

Leggi: