Marzo 5, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Inizia la stagione dei saldi invernali in tutta Italia – Economy

Inizia la stagione dei saldi invernali in tutta Italia – Economy

(ANSA) Roma – Inizia questa settimana la stagione dei saldi invernali e, secondo i calcoli della Confcommercio, almeno 15,8 milioni di famiglie faranno la spesa, spendendo in media 137 euro a persona, per un ricavo complessivo di 4,8 miliardi.
Domani, mercoledì, iniziano i saldi in Val d'Aosta, nel nord Italia, e in altre regioni il 5 gennaio.
«Ciò evidenzia la stabilità della propensione al consumo degli italiani, dopo un anno travagliato in cui la moda ha contribuito in modo significativo a frenare il calo e l'inflazione», afferma Giulio Felloni, presidente nazionale di Moda Italiana-Confcomercio.
“Questa vendita rappresenta un'opportunità eccezionale per i consumatori, che nei negozi di moda possono trovare un'ampia gamma di prodotti di qualità a prezzi molto convenienti”, continua Felloni.
Per un rappresentante del settore, “il fashion retail si conferma un elemento essenziale per il valore e la vitalità di strade, piazze e centri storici, e contribuisce alla crescita del Pil e dell'occupazione in Italia”.
La Federazione Italiana Moda ha diffuso alcuni consigli fondamentali per il corretto acquisto dei capi in saldo: Cambi: La possibilità di cambiare il prodotto dopo l'acquisto è generalmente a discrezione del commerciante, purché il prodotto non sia danneggiato. In tal caso, il rivenditore è tenuto a riparare o sostituire il prodotto e, se ciò si rivela impossibile, a rimborsare il prezzo pagato. L'acquirente dovrà comunque denunciare il difetto del capo entro due mesi dalla data della scoperta. Per gli acquisti on-line, ad eccezione dei prodotti personalizzati o su misura, il contratto può essere modificato o risolto entro 14 giorni dal ricevimento del prodotto, nonostante i difetti.
– Controllo dell'abbigliamento: nessun obbligo. È a discrezione del commerciante.
– Pagamenti: il commerciante dovrebbe accettare carte di credito e privilegiare i pagamenti senza contanti.
– Prodotti in vendita: i prodotti offerti in vendita devono essere stagionali o alla moda e soggetti a un notevole deprezzamento se non venduti entro un periodo specificato.
– Indicazione del prezzo: È dovere del rivenditore indicare il prezzo normale di vendita, lo sconto e in genere il prezzo finale. Durante tutto il periodo dei saldi, il prezzo iniziale è il prezzo più basso applicato a tutti i consumatori nei 30 giorni precedenti l'inizio dei saldi. Confcommercio riferisce anche sulle diverse iniziative promosse su tutto il territorio nazionale da Federazione Italiana Moda, come “vendite chiare e sicure”, “vendite trasparenti”, “vendite tranquille”. (ANSA).

READ  "Solo un miracolo la salverà"

Tutti i diritti riservati. ©Copyright ANSA