Aprile 18, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Una nuova panoramica di Marte dal rover Curiosity della NASA offre uno sguardo al passato acquatico del pianeta

Una nuova panoramica di Marte dal rover Curiosity della NASA offre uno sguardo al passato acquatico del pianeta

Curiosity esplora Marte da quasi 12 anni e il laborioso robot ha appena raggiunto la sua prossima fermata. Arrivando a Gediz Valles, il rover su Marte della NASA ha catturato il terreno roccioso del canale tortuoso che potrebbe essere stato scavato da un antico fiume. Che una volta scorreva su Marte.

La NASA di recente aprire Questa splendida immagine panoramica a 360 gradi in bianco e nero di Gediz Vallis, scattata dalla navicella spaziale Curiosity il 3 febbraio utilizzando una delle sue telecamere di navigazione. Il rover su Marte trascorrerà mesi esplorando il canale, raccogliendo indizi sul passato potenzialmente più caldo e pieno d'acqua di Marte.

immagine: NASA/JPL-Caltech

L’immagine panoramica mostra “sabbia scura che riempie un lato del canale e un mucchio di detriti che si innalza direttamente dietro la sabbia”, ha scritto la NASA. . “Nella direzione opposta c'è il ripido pendio che Curiosity ha scalato per arrivare in questa zona.”

Gli scienziati credono Marte potrebbe aver avuto corpi d'acqua che scorrevano sulla sua superficie miliardi di anni fa. L'acquedotto Gediz Valles è scavato nella roccia e riempito di pietre e altri detriti. Il team dietro la missione Curiosity sta cercando di raccogliere indizi su come si è formato il canale, se è stato scavato da un antico fiume, dai venti o da valanghe secche. .

L'identificazione di Geddes Vallis non solo fornisce uno sguardo alla storia antica di Marte e alla possibilità che un tempo fosse abitabile, ma potrebbe anche indicare che l'acqua su Marte potrebbe essere andata e venire in fasi, piuttosto che scomparire gradualmente man mano che il pianeta diventava più secco. .

Il rover Curiosity vaga per le pendici del Monte Sharp dal 2014, esplorando gli strati sul fondo della montagna marziana che si sono formati nel corso di milioni di anni durante i cambiamenti climatici su Marte. La parte inferiore di questi pendii conteneva uno strato ricco di minerali argillosi, che si formò a seguito dell'interazione di molta acqua con la roccia. Mentre Curiosity si sposta attraverso Geddes Valles, questa regione di Marte diventa ricca di solfati, o minerali salati, che spesso si formano quando l'acqua evapora. Ciò significa che il Canale Gediz Valles si è formato molto tempo dopo il Monte Sharp. Secondo la NASA, anche i detriti e le rocce all’interno del canale probabilmente provenivano dalla cima della montagna.

“Se il canale o il mucchio di detriti si formassero da acqua liquida, sarebbe davvero interessante”, ha detto in una nota Ashwin Vasavada, scienziato del progetto Curiosity presso il Jet Propulsion Laboratory della NASA. “Ciò significherebbe una fase molto avanzata nella storia del Monte Sharp, dopo un lungo periodo di siccità. Periodo: l'acqua è tornata ed è in ottime condizioni.

aggiuntivo: Cose che non sai sui rover su Marte della NASA

Questo contenuto è stato tradotto automaticamente dall'articolo originale. A causa delle sfumature della traduzione automatica, potrebbero esserci lievi differenze. Per la versione originale, clicca qui.

READ  Skin X-23 (X-Men / Marvel) ora disponibile in Fortnite: prezzo e contenuto