Maggio 16, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

VRR per la serie Xbox, superiore a PS5 a causa della mancanza del supporto AMD Freesync

A questo punto possiamo affermare, con un po’ di dubbio, che Xbox Series X | La S è un po’ più avanzata della PS5, dopo aver visto che alcune caratteristiche o funzioni come VRS o Quick Resume, sono solo sul dispositivo Microsoft. E fino a pochi giorni fa potevamo inserire anche VRR (Variable Refresh Rate) in quell’elenco, che ha impiegato 18 mesi per arrivare su PS5 grazie all’aggiornamento.

Vista questa interessante e tanto attesa aggiunta dai suoi utenti, Digital Foundry si è lanciato a testare le corrette prestazioni di VRR su PS5, che ha potuto trarre diverse conclusioni, confrontandole, ovviamente con la stessa tecnologia su PC e serie Xbox, dove ha è stato supportato sin dalla sua introduzione Il primo è a Natale 2020. La differenza più importante si trova nell’HDMI 2.1, necessario affinché PS5 attivi il VRR. A differenza di Xbox Series, che si avvia anche quando rileva i dispositivi compatibili con AMD FreeSync.

VRR conferisce stabilità e fluidità all’immagine

A parte l’ovvio, ovvero che la compatibilità di monitor e TV è dipesa dalla presenza dell’HDMI 2.1, c’è anche un secondo problema, ovvero che AMD FreeSync ha un protocollo molto importante associato alla GPU, LFC (Low Frame Compensation), che si attiva raddoppiando artificialmente il frame rate quando scende al di sotto del rate supportato da VRR, nel caso della PS5, a 48Hz, per riportarlo all’opportuno margine di azione.

Di solito nessun problema, dal momento che questi cali di FPS di solito non si verificano molto spesso, ma in questi casi il VRR di PS5 smette di funzionare. Tuttavia, ci sono già alcuni studi che lo hanno anticipato, come Insomniac, che offre un sistema che emula LFC in Spiderman Miles Morales e Ratchet & Clank. La conclusione è chiara, perché l’implementazione di VRR su PS5 è un successo, ma comunque inferiore a quella proposta da Microsoft con Xbox Series X | S, e ovviamente entrambi continueranno ad aggiornarsi continuamente. Vivi aggiungendo nuove funzionalità.